Una settimana di cultura in Italia: cinema, teatro, eventi

1
46347
settimana cultura 6 febbraio

Gli spettacoli teatrali, i concerti,  le mostre e gli eventi a Roma, Venezia, Napoli e Milano, senza dimenticare i film usciti questa settimana nelle sale cinematografiche

 

 

CINEMA 

Nuit De La Glisse – Addicted To Life

Regia: Thierry Donard

Data uscita: 04/02/2015

Trama:

In tutto il mondo, da Chamonix-Mont-Blanc alla Polinesia francese attraverso Châtel, le Alpi svizzere, i Pirenei e il deserto spagnolo di Tabernas a nord di Almeria, il nuovo film Addicted to Life mostra lo straordinario talento di fuoriclasse sportivi in ambienti ancora incontaminati eppure costantemente minacciati dall’inquinamento globale. Un incontro unico e ravvicinato con uomini e donne che si spingono continuamente oltre i propri limiti in situazioni estreme. Sempre alla ricerca di nuove sfide e di sensazioni uniche, questi atleti spendono la loro vita a studiare l’ambiente che li circonda per proteggerlo e valorizzarlo.

 

Birdman (o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza)

Regia: Alejandro González Iñárritu

Data uscita: 05/02/2015

Cast: Edward Norton – Emma Stone – Michael Keaton – Naomi Watts – Andrea Riseborough – Zach Galifianakis – Amy Ryan – Merritt Wever – Natalie Gold – Joel Garland – Clark Middleton – Bill Camp

Trailer: video: Birdman – O L’imprevedibile virtù dell’ignoranza – Trailer

Trama:

Dopo un folgorante passato nei panni di un glorioso supereroe, l’attore Riggan Thomson (Michael Keaton) spera che dirigere un nuovo, ambizioso spettacolo a Broadway riuscirà a rilanciare la sua carriera moribonda e a dimostrare a tutti – e a se stesso – che non è solo una ex star di Hollywood. Nei giorni che precedono la sera della prima, Riggan deve fare i conti con un ego irriducibile e gli sforzi per salvare la sua famiglia, la carriera e se stesso.

 

Jupiter – Il destino dell’Universo (3D)

Regia: Andy Wachowski – Lana (Larry) Wachowski

Data uscita: 05/02/2015

Cast: Mila Kunis – Channing Tatum – Sean Bean – Eddie Redmayne – Douglas Booth – Jo Osmond – James D’Arcy – Doona Bae – Vanessa Kirby – Tuppence Middleton – Christina Cole – Charlotte Rickard

Trama:

Dalle strade di Chicago alle galassie lontane e vertiginose dello spazio, “Jupiter – Il Destino dell’Universo” narra la storia di Jupiter Jones (Mila Kunis), che, nata sotto una buona stella, mostra segni d’esser predestinata a grandi cose. Una volta cresciuta, Jupiter continua ad avere grandi sogni, ma si sveglia in un’amara realtà fatta di un lavoro di pulizia di case altrui, ed una vita difficile. Solo quando Caine (Channing Tatum), un cacciatore ed ex-militare geneticamente modificato, arriva sulla Terra per rintracciarla, Jupiter comincia ad intravedere il destino che le è stato prospettato: possiede infatti la firma genetica che la contrassegna come prossima, in linea di successione, di una straordinaria eredità che potrebbe alterare l’equilibrio dell’intero cosmo.

 

La scomparsa di Eleanor Rigby: Loro

Regia: Ned Benson

Data uscita: 05/02/2015

Cast: Jessica Chastain – James McAvoy – Bill Hader – Viola Davis – Ciarán Hinds – William Hurt – Archie Panjabi – Jess Weixler – Isabelle Huppert – Katherine Waterston – Nina Arianda – Li Jun Li – Marta Milans – Jimmy Palumbo – Kelly Southerland

Trama:

Un tempo felicemente sposati, Eleanor e Conor improvvisamente si ritrovano come estranei in un rapporto che sta rapidamente mutando in tragedia. La storia esplora la soggettività dei due caratteri per descrivere entrambi i lati di una relazione in cui un uomo e una donna cercano di recuperare la vita e l’amore che prima entrambi conoscevano e condividevano.

Il progetto, già concepito inizialmente come due film distinti (The Disappearance of Eleanor Rigby: His e The Disappearance of Eleanor Rigby: Her) sarà distribuito nelle sale americane il 26 settembre in ben 3 versioni differenti. Le prime due offriranno i punti di vista del marito (McAvoy) e della moglie (Chastain) mentre l’altra comprenderà tutti e due le visioni. Il film racconta infatti la storia di una coppia sposata il cui rapporto si sgretola.

 

Leoni

Regia: Pietro Parolin

Data uscita: 05/02/2015

Cast: Neri Marcorè – Stefano Pesce – Anna Dalton – Antonio Pennarella – Cristina D’Alberto – Paolo Bessegato – Pierpaolo Spollon – Michele De Marchi – Helene Olivi Borghese – Andrea Pennacchi – Luca Klobas – Pieraldo Girotto – Roberto Gudese – Jin Liyu – Enoch Marrella – Giancarlo Previati – Daniele Griggio – Massimo Zordan

Trama:

La crisi è ormai assodata, anche in Veneto, dove si era abituati a veder le cose marciare in un unico modo, quello “giusto”. Ma ora sopravvivere è difficile. Gualtiero Cecchin non ha mai avuto problemi di soldi: fino a poco tempo fa era un vero figlio di papà, arrogante e viziato… ma simpatico. Ora che i soldi sono finiti come farà a tornare ai vecchi fasti? Con un’idea e una buona dose di incoscienza o con una nuova impresa, anche se in modo non del tutto convenzionale? Gualtiero Cecchin decide di agire nel minor tempo possibile e senza porsi troppi problemi. La sorella Elisa, professoressa di matematica, e suo marito, il sovrintendente di polizia Alessio Leopardi, sono una coppia problematica: lei estranea alla realtà perché cresciuta in una campana di vetro, lui un insicuro cronico che mette la divisa davanti alle sue debolezze. È una rivalità senza tregua quella tra Gualtiero e Alessio: si sfidano sui temi del quotidiano, su questioni di eredità e di condivisione di spazi comuni. Alessio cercherà di mettere in difficoltà Gualtiero in ogni modo, Elisa sarà ingiustamente coinvolta in uno scandalo semi serio a scuola e l’epilogo sarà imbarazzante… ma giusto.

 

Mune – Il guardiano della luna

Regia: Alexandre Heboyan – Benoît Philippon

Data uscita: 05/02/2015

Trama:

Cosa succederebbe se il Sole non tornasse a splendere ogni mattina? O se la Luna dimenticasse di fare il suo giro e di illuminare le stelle e il cielo della notte? Dai creatori di Kung Fu Panda arriva la magica favola di MUNE, il custode della Luna, che combatterà per proteggere il mondo dalle forze del male che hanno oscura to il Sole e la Luna. Il suo amore per la Luna e per la donna dei suoi sogni lo farà diventare l’eroe più grande dell’Universo! Una straordinaria storia per tutta la famiglia.

 

 

Non c’è 2 senza te

Regia: Massimo Cappelli

Data uscita: 05/02/2015

Cast: Fabio Troiano – Dino Abbrescia – Belén Rodriguez – Tosca D’Aquino – Samuel Troiano – Cristina Serafini

Trama:

Moreno (Fabio Troiano) e Alfonso (Dino Abbrescia) stanno insieme da anni e convivono felicemente. La loro vita scorre allegra e senza pensieri sotto gli occhi della sig.ra Capasso (Tosca D’Aquino), la vicina di casa un po’ acida e molto curiosa. Ma la routine quotidiana viene improvvisamente stravolta dall’arrivo di Niccolò (Samuel Troiano), nipote di Alfonso. Inizia così una difficile convivenza a tre, complicata dal fatto che i due si fingono etero davanti al bambino e Moreno si invaghisce della bellissima Laura (Belén Rodriguez)…

 

 

Non sposate le mie figlie!

Regia: Philippe de Chauveron

Data uscita: 05/02/2015

Cast: Christian Clavier – Chantal Lauby – Ary Abittan – Medi Sadoun – Frédéric Chau – Noom Diawara – Elodie Fontan – Frédérique Bel – Julia Piaton – Emilie Caen – Pascal N’Zonzi – Salimata Kamate – Tatiana Rojo – Elie Semoun – Yvonne Gradelet

Trama:

Claude e Marie Verneuil sono una tranquilla coppia borghese cattolica e conservatrice che ha allevato 4 figlie secondo i principi di tolleranza, integrazione e apertura che sono nei geni della cultura francese. Ma il destino li mette a dura prova – non una ma ben 4 volte! Il primo boccone amaro arriva infatti quando la loro primogenita decide di sposare un musulmano. Ma poi la seconda sceglie un ebreo e la terza un cinese. Ormai tutte le loro speranze di assistere ad un tradizionale matrimonio in chiesa vengono riposte sulla figlia minore che finalmente, grazie al Cielo, ha incontrato un bravo cattolico…

 

 

The Iceman

Regia: Ariel Vromen

Data uscita: 05/02/2015

Cast: James Franco – Chris Evans – Michael Shannon – Winona Ryder – David Schwimmer – Ray Liotta – Stephen Dorff – Garrett Kruithof – Erin Cummings – Robert Davi

Trailer: video: The iceman – Trailer

La vera storia di Richard Kuklinski, marito amorevole, padre devoto e spietato killer, assassino della Mafia del New Jersey (si pensa che tra il 1954 e il 1985 abbia ucciso più di 250 persone).

 

 

TEATRO

 

PICCOLO TEATRO-TEATRO STREHLER (MI)

Ballata di uomini e cani

Autore: Marco Paolini
Regia: Marco Paolini

Cast: Marco Paolini, Lorenzo Monguzzi, Angelo Baselli, Gianluca Casadei, Stefano Nanni, Simone Massi

Trama: “Ballata di uomini e cani è un tributo a Jack London. A lui devo una parte del mio immaginario di ragazzo, ma Jack non è uno scrittore per ragazzi. È un testimone, si schiera, si compromette, quello che fa entra in contraddittorio con quello che pensa”. Così Marco Paolini spiega la scelta di mettere in scena uno spettacolo solo all’apparenza lontano dal teatro civile cui ci ha abituato. In realtà si tratta sempre di un viaggio nella natura umana che parla di avventura e libertà, di paesaggi selvaggi, di vita e di morte. Un viaggio che si può definire musicale: le ballate composte per lo spettacolo non accompagnano il racconto, lo completano, diventando parte integrante della narrazione.

 

 

TEATRO MANZONI (MI)

E’ ricca, la sposo…e l’ammazzo!

Autore: Mario Scaletta

Regia: Patrick Rossi Gastaldi

Cast: Gianfranco Jannuzzo, Debora Caprioglio e con Antonella Piccolo

Trama: Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio inedita coppia teatrale per una commedia, un po’ noir e un po’ da ridere, che arriva dal grande schermo, anno 1971, con Walter Matthau protagonista. Al centro di “Lei è ricca, la sposo… e l’ammazzo!”, il trucido piano di Henry, scapolo impenitente, per risistemare la sua vita dissipata dopo aver scialacquato l’eredità ricevuta dal padre ed essere finito in bancarotta. Tanto da chiedere un prestito a un mafioso che ora lo minaccia. Ebbene, il piano è trovare una donna ricca, sposarla, ammazzarla e sistemare tutto con l’eredità. La vittima prescelta è una svagata ereditiera appassionata di insetti, che il bellimbusto prende di mira, non certo per amore, riuscendo a impalmarla. Arrivati al dunque, cioè all’omicidio scopo eredità, le cose però cambiano e fra i due nasce una bizzarra, e vera, storia d’amore.

 

 

TEATRO NUOVO (MI)

Don Giovanni o Il convito di pietra

Autore: Moliere

Regia: Alessandro Preziosi

Cast: Alessandro Preziosi e Nando Paone

TRAMA: Le versioni del mito di Don Giovanni sono ben superiori alle donne sedotte dall’ammaliatore sivigliano e contano oltre 4000 riscritture. Già quando, dopo il grande successo delle Nozze di Figaro, Pasquale Bondini, direttore del teatro di Praga, commissionò a Mozart una nuova opera, il Don Giovanni, suggerito da Lorenzo da Ponte era un soggetto già ampiamente trattato e molto famoso presso il pubblico. Numerosissime erano state le rappresentazioni teatrali con protagonista questo personaggio, la cui immensa fortuna letteraria era cominciata nel 1630, quando Tirso de Molina, probabilmente ispirandosi a racconti popolari che utilizzavano i padri Gesuiti, negli spettacoli edificanti dei loro piccoli allievi facendone il prototipo dell’eretico blasfemo per definizione., scrisse il suo Burlador de Sevilla. Venne in seguito ripreso dalla Commedia dell’Arte italiana, che lo incluse nel suo repertorio accentuando gli aspetti più comici della vicenda.

 

 

TEATRO GLORIA (NA)

Amerika

Autore: Franz Kafka

Regia: Maurizio Scaparro

Cast: Ugo Maria Morosi, Giovanni Anzaldo, Carla Ferraro e Giovanni Serratore, Fulvio Barigelli, Matteo

Trama: Karl Rossmann, giovane ebreo europeo, viene inviato in America come un pacco postale per sfuggire ad uno scandalo che lo vede coinvolto con una domestica. Deve raggiungere lo zio Jacob, un autentico “zio d’America”, che deve trovargli un lavoro e una sistemazione. Ed è così che iniziano le avventure del giovane in un’America che rivela già, nella visione fantastica ma sorprendentemente profetica di Kafka, i suoi mali, le sue contraddizioni ma anche la sua dirompente vitalità. Sulle musiche ispirate alla cultura yiddish della vecchia Europa e al jazz nero di Scott Joplin (eseguite dal vivo da un complesso

con piano, batteria e clarinetto), lo spettacolo ripercorre, nell’adattamento di Fausto Malcovati e con la regia di Maurizio Scaparro, la storia dell’emigrante Rossmann in cerca di un benessere (il sogno americano?) che sembra sempre a portata di mano ma che rimane inafferrabile.

 

 

TEATRO SAN FERDINANDO (NA)

Finale di partita

Autore: Samuel Beckett

Regia: Lluis Pasqual

Cast: Lello Arena, Angela Pagano, Gigi De Luca

Trama: La vicenda è incentrata sulla figura di un ricco e spregiudicato uomo d’affari, Joe Keller, il cui patrimonio è costituito dai profitti ottenuti dalla vendita durante la Seconda Guerra Mondiale di aeroplani costruiti con materiali difettosi, costati per questo la vita a ventuno giovani piloti: la tragedia porta all’arresto dell’imprenditore, che però riesce a farsi assolvere attribuendo l’intera colpa della vicenda al socio d’affari, sacrificando così l’ennesima vita umana al suo perseguimento del benessere economico. Questo dramma va ad aggiungersi alla già delicata situazione della sua famiglia, che da tre anni convive con la tragedia di un figlio disperso in guerra e il cui corpo non è mai stato rinvenuto: sarà l’arrivo della sua fidanzata, nonchè figlia del socio finito in galera, a innescare l’esplosione di questo castello di segreti e di misteri, scoprendo i vari scheletri nell’armadio di Keller.

 

 

TEATRO DELLE PALME (NA)

Erano tutti miei figli

Autore: Arthur Miller

Regia: Giuseppe Dipasquale

Cast: Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini, Filippo Brazzaventre, Annalisa Canfora, Barbara Gallo

Trama: Pubblicato nel 1947, Erano tutti miei figli è il primo grande successo teatrale di Arthur Miller, titolo di svolta della carriera dello scrittore, che precede di due anni il noto Morte di un commesso viaggiatore. Il testo venne anche adattato per il grande schermo nel 1948 per la regia di Irving Reis, interpreti principali Edward G. Robinson e Burt Lancaster. Il dramma è incentrato sulla figura dell’imprenditore Joe Keller che durante la Seconda guerra mondiale, da poco terminata, non ha esitato a trarre lauti profitti dalla vendita di pezzi difettosi destinati all’aeronautica militare: una colpa gravissima, costata la vita a ben ventuno piloti. Keller riesce a farla franca, solo il socio finisce in galera. Intanto la sua famiglia fa i conti da tre anni con il dramma della scomparsa in guerra di un figlio mai più ritrovato. Mentre la madre è chiusa nell’illusione che il primogenito tornerà, sarà la giovane fidanzata – di cui è ora innamorato il fratello del disperso – a far emergere le contraddizioni nella vicenda e a svelare i misfatti e le verità abilmente celate dal cinico uomo d’affari.

 

TEATRO BRANCACCINO (RM)

Donna Non Rieducabile, memurandum su Anna Politkvoskaja

Regia: Stefano Massini

CAST: Elena Arvigo

TRAMA: Il monologo affronta il delicato tema della libertà di stampa e della responsabilità del sapere. Donna non rieducabile ” è un memorandum immaginario ispirato ai reportage di Anna Politkovskaja, giornalista russa nota per il suo impegno sul fronte dei diritti umani, per i suoi reportage dalla Cecenia e per la sue critiche al Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, assassinata il 7 ottobre 2006 nell’ascensore del suo palazzo, mentre stava rincasando. L’inchiesta sulla sua morte ad oggi è ancora aperta.

 

 

TEATRO ROMA (RM)

Due volte Natale

Autore: Marco Falaguasta

Regia: Marco Falaguasta

Cast: Marco Falaguasta, Marco Fiorini, Piero Scornavacchi

Trama: Bibbo e Cristiano si trovano al bivio tra la strada vecchia e quella nuova, con un desiderio sfrenato di prendere la seconda ma con mille paure che li tengono inchiodati alla prima.  A spingerli verso nuove mete, con tutte le loro energie, un manipolo di personaggi grotteschi, affascinanti, teneri e cialtroni: uno zio bugiardo e istrione, una vecchia ninfomane convinta di avere ancora 25 anni, un’affascinante ballerina, un’eccentrica signora, un’insolita rapper. Riuniti tutti quanti per trascorrere insieme le festività natalizie. Queste maschere moderne aiuteranno i due a capire che spesso ci facciamo spaventare da ciò che non conosciamo e rinunciamo ad andare incontro al nuovo, al diverso da noi, per un mero pregiudizio.  Cosa c’è di più bello di un Natale da trascorrere nella suggestiva baita di montagna dove lo zio istrione ha creato un’atmosfera magica e riunito parenti e amici?

Niente, anzi, quanto di meglio. Se non fosse che siamo nel mese di marzo e che all’interno della baita sono tutti convinti che sia natale. Tutti, tranne i due protagonisti

 

TEATRO SISTINA (RM)

Evolushow

Autore: Enrico Brignano

Regia: Enrico Brignano

Cast: Enrico Brignano

Trama: Dopo aver calpestato il palco del teatro di Broadway a New York e lo straordinario successo di Rugantino in Italia, Enrico Brignano torna a raccontare i nostri tempi con uno show tutto nuovo, dedicato all’evoluzione dei comportamenti e al nostro rapporto ormai vitale con la tecnologia. L’attore romano racconterà millenni di storia, dal paradiso terrestre al digitale terrestre, dalla mela di Adamo alla mela di Jobs, dal fossile al missile. Si tratta di un’evoluzione della specie o di una specie di evoluzione? Questa la provocazione di Brignano, che nel suo monologo cercherà di dare una risposta a tutte le migliaia di domande che ci poniamo ogni giorno, e per tutte le domande c’è sempre un’unica risposta: guarda su Internet. Una società orientata esclusivamente all’apparenza dove tutto si fa di corsa, ma probabilmente si corre senza avere ben chiaro qual è il traguardo. Ecco il senso di questo spettacolo: un viaggio attraverso l’evoluzione, giocando con le sue contraddizioni e sorridendo di qualche errore. Sul palco tante sorprese con luci suggestive, musiche originali e la magia di presenze virtuali che interagiranno con l’attore.

 

TEATRO GOLDEN (RM)

Uomini senza donne

Autore: Angelo Longoni

Regia: Angelo Longoni

Cast: Ludovico Fremont e Valerio Morigi

Trama: Due scapoli che convivono a causa del precariato e che fanno delle donne il loro principale argomento di conversazione. Uno è estroverso, bello, aitante, salutista, fortunato con le donne, sicuro di sé, un po’ cinico, pratica il pugilato a livello dilettantistico. L’altro è ombroso, timido, nevrotico, autolesionista, trascurato e con una forte tendenza all’alcolismo.

La loro amicizia però è minata da una profonda immaturità e dall’incapacità, quasi fisiologica, di essere felici e sereni. “Uomini senza donne” è una commedia amara e divertente che affronta l’inadeguatezza, la confusione e le incapacità dei trentenni di vivere in modo equilibrato e maturo i sentimenti e l’amore. E’ la storia di chi cerca e non ci riesce, del “vorrei ma non posso”.

 

 

TEATRO BELLI (RM)

Buonanotte, mamma

Autore: Marsha Norman

Regia: Ciro Scalera

Cast: Elisabetta De Vito e Sarah Biacchi

Trama: Il testo indaga il rapporto di incomunicabilità tra una madre passivamente dipendente – la Thelma interpretata da Elisabetta De Vito – e Jessie, la figlia disperatamente svuotata dalla vita. Jessie, la delusa e depressa divorziata interpretata da Sarah Biacchi, in una delle ripetute serate di convivenza nell’anonima periferia americana  finalmente prende in mano le redini del proprio destino, nella maniera più definitiva. Alla drammatica decisione Thelma  non può rassegnarsi, trovando forse nel corso di questa notte speciale il primo vero contatto delle loro esistenze parallele.

 

 

TEATRO GHIONE (RM)

Pigiama per sei

Regia: Claudio Insegno

Cast: Claudio Insegno, Carlotta Iossetti, Andrea Beltramo, Guido Ruffa, Daniela de Pellegrin, Ilaria Fratoni e Ettore Lalli

Trama: Una coppia (Jacqueline e Bernard) invita in villa un amico di lui, Robert, che è anche l’amante segreto di lei, Jacqueline. Ma Bernard, il tradito, è a sua volta traditore e ha invitato la sua amante Brigitte con l’intenzione di spacciarla come la ragazza di Robert. A complicare ulteriormente le cose, una cameriera ad ore, ingaggiata per telefono all’ultimo momento, che ha lo stesso nome (Brigitte) dell’amante di Bernard…

 

 

TEATRO INDIA (RM)

Polvere, dialogo tra uomo e donna

Regia: Saverio La Ruina

Cast: Saverio La Ruina e Jo Lattari

Trama: Dal 10 al 15 febbraio al Teatro India di Roma appuntamento con la delicata e commovente testimonianza di un narratore, autore-attore, capace di raccontare le donne. Artista unico, tra i più premiati della scena italiana, Saverio La Ruina debutta con POLVERE – dialogo tra uomo e donna, spostando questa volta l’attenzione di uno dei temi più tristemente scottanti, il femminicidio, su un piano inesplorato per una pièce dal forte impatto dissacrante. Dallo spettacolo che l’ha rivelato, Dissonorata, a quello che ha confermato il suo talento, La borto, raccontando personaggi femminili indimenticabili, donne del sud, offese, ferite ma orgogliose, la Polvere di Saverio La Ruina questa volta fa il punto sulla violenza maschile, sollevando e svelando quella “liturgia della resistenza” che circonda ogni donna, minandone le certezze e annientandone la forza, spegnendone il sorriso e la capacità di sognare.

 

 TEATRO DUE (RM)

SCINTILLE

Regia: Laura Sicignano

Cast: Laura Curino

Trama: dal 10 al 15 febbraio. La concretezza e la precisione dei dettagli e dell’interpretazione dell’attrice, più volte premio UBU, descrivono con arte l’attualità e storicità di temi quali: la sicurezza sul lavoro, la discriminazione ed emigrazione, le prime forme di organizzazione sindacale, le speranze dei migranti di ogni tempo e Paese e l’emancipazione femminile.

Un monologo corale. Non una narrazione, ma una molteplicità di interpretazioni, dove il personaggio di una madre, Caterina, come una matrioska, contiene ed emana da sé gli altri personaggi, le figlie e un coro di altre figure minori, ma non secondarie. Nessuno è minore in questa storia scritta per restituire voce alle operaie bruciate come streghe ribelli durante l’incendio della camiceria newyorchese il 25 marzo 1911

 

MOSTRE E APPUNTAMENTI

 

FORI IMPERIALI (RM)

Festa Internazionale di Teatro Urbano

Data: 15 febbraio

Responsabile: Ondadurto Teatro

Trama: Dalla musica al video, dagli elementi circensi alle grandiose macchine di scena,  dai trampoli pneumatici ai fuochi d’artificio, tra acrobazie, giochi d’acqua e video proiezioni si compirà un viaggio artistico suggestivo e imperdibile. In scena sette  Compagnie in arrivo da Spagna, Francia e Italia.

 

 

TEATRO ARGENTINA (RM)

Luce sull’Archeologia

Responsabile: Teatri di Roma, Soprintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale

Data: 8 febbraio

Trama: A portare in scena all’Argentina la storia e la grandezza di Roma, domenica 8 febbraio alle ore 11 saranno Rossella Rea (direttrice del Colosseo, Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma) e Claudio Strinati (storico dell’arte già Sovrintendente del Polo Museale Romano), mentre Peppe Servillo leggerà brani da De Spectaculis di Marziale, da Cassio Dione e da Satyricon di Petronio. L’incontro è dedicato al simbolo architettonico di Roma, “Il Colosseo: mito e realtà”, dalla grandiosità delle dimensioni alla straordinaria esemplificazione che esso offre delle tecniche costruttive, al senso di stupore per l’eccezionale miracolo architettonico colto nelle immagini degli artisti.

 

 

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (RM)

Equilibrio, Festival della nuova danza

Date: 7-26 febbraio

Responsabile: Fondazione Musica per Roma

Trama:

L’Auditorium Parco della Musica ospiterà dal 7 al 26 Febbraio l’undicesima edizione di Equilibrio Festival della nuova danza, la rassegna annuale che offre una panoramica mondiale, ospitando maestri eccelsi della scena internazionale e artisti emergenti che si muovono in territori di confine tra la danza e il teatro.Anche quest’anno la direzione artistica è affidata a Sidi Larbi Cherkaoui, il coreografo e danzatore belga più volte protagonista della programmazione di Musica per Roma che ha scelto come tema della rassegna la Coppia e la Comunità.Atteso appuntamento della programmazione di febbraio del Parco della Musica, il festival Equilibrio avrà quest’anno una coda ad aprile per ospitare un evento davvero speciale: Sylvie Guillem, una delle più celebri danzatrici del mondo, già ospite del festival nel 2013, incanterà il pubblico il 2 aprile con Life in Progress, lo spettacolo con cui darà il suo addio alle scene. Life in Progress sarà dunque l’ultima opportunità di vedere l’artista danzare su un palcoscenico. Per l’occasione la Guillem riunirà le coreografie di quattro dei più importanti coreografi contemporanei: Akram Khan, Russel Maliphant, Mats Ek e William Forsythe.
 

 

VENEZIA

VI Carnevale Internazionale dei ragazzi

Data: 7-17 febbraio

Responsabile: Biennale di Venezia

Trama: Intitolato All’Arsenale il Leone della Biennale suona e canta a Carnevale, avrà luogo da sabato 7 a martedì 17 febbraio a Venezia il 6. Carnevale Internazionale dei ragazzi, per la prima volta interamente all’Arsenale (Sale d’Armi e Corderie, tutti i giorni, ore 10-18). Al Carnevale parteciperanno Paesi e istituzioni estere, scuole e realtà culturali nazionali e del territorio. Il programma comprende laboratori, suoni e canti con le Mattinate per le scuole, I Magnifici, I Paesi e le Istituzioni partecipanti. Ingresso e attività gratuite.

 

 

MUSICA

 

IPPODROMO DELLE CAPANNELLE (RM)

RockInRoma 2015

Cantante: Slipknot

Data: 16 giugno 2015

 

 

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Luglio suona bene

Data: 20 giugno – 31 luglio

Responsabile: Fondazione Musica per Roma

Trama: Dopo Francesco Renga (27 giugno), Counting Crows (4 luglio), Toto (5 luglio), Of Monsters and Men (8 luglio), Mark Knopfler (21 luglio), Anastacia (22 luglio) e 2Cellos (31), il nome di un’altra prestigiosa star internazionale si aggiunge al parterre di Luglio Suona Bene, la manifestazione estiva di Musica per Roma che si svolgerà dal 20 giugno al 31 luglio nella Cavea dell’Auditorium: Paolo Conte sarà in concerto lunedì 27 luglio alle ore 21 con le note del suo ultimo progetto “Snob”. Biglietti da 35 a 78 euro

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

1 COMMENT

Comments are closed.