I 10 aeroporti più pericolosi del mondo

I 10 aeroporti più pericolosi del mondo

by -
2013

Il volo di per sé non è l’unico pericolo che si corre quando si prende un aereo, soprattutto quando si decide di raggiungere uno dei dieci aeroporti più pericolosi del mondo, indicati da Listverse.com, blog di Edreams e Skyscanner.

Atterrare e decollare in queste strutture è riservato solamente a piloti esperti per via delle condizioni estreme in cui si trovano: ghiaccio perenne, dislivelli, scogliere o incroci stradali sono solo alcuni degli ostacoli da superare per portare a terra il velivolo e i passeggeri sani e salvi.

Ecco chi è sul podio:

Il primo posto (o l’ultimo, comunque lo si voglia leggere) tra gli aeroporti più pericolosi del mondo è assegnato a quello di Gibilterra perché la pista si incrocia con il traffico cittadino, come fosse una ferrovia, con tanto di passaggio a livello. Il traffico è interrotto ogni volta che deve transitare un aereo. In seconda posizione c’è l’aeroporto di Madeira, in Portogallo, a causa delle manovre estreme che deve affrontare il pilota durante la fase di avvicinamento della pista e per la posizione lungo costa in cui si trova lo scalo. Il terzo posto va alla pista aeroportuale di Lukla, in Nepal, punto di passaggio per molte spedizioni dirette verso l’Everest. Spesso le condizioni del vento e la visibilità peggiorano ulteriormente la situazione, tenuto conto dello strapiombo che precede la pista.

Alle altre posizioni della classifica si piazzano aeroporti di isole molto piccole, ma anche piste d’atterraggio strette tra le montagne, come la famosa pista sulle Alpi francesi di Courchevel. Senza contare uno dei luoghi più estremi della Terra: la Stazione McMurdo che si trova in Antartide.

 Queste sono le dieci piste di atterraggio più pericolose del mondo, ma rimanete pure calmi e sereni: statisticamente l’aereo rimane sempre il mezzo di trasporto più sicuro.

1. Gibraltar International Airport, Gibilterra (Regno Unito)

Punti deboli: la pista taglia un’autostrada a quattro corsie, vicinissimo a zona abitata, pista corta

Curiosità: unico aeroporto al modo a incrociarsi con una spiaggia trafficatissima

2. Madeira Airport, Madeira (Portogallo)

 Punti deboli: Oceano Atlantico da un lato e montagne alte dall’ altro, a strapiombo sul mare

Curiosità: un grave incidente nel 1977 costrinse le autorità locali ad allungare la pista fino alla strada

3. Tenzing-Hillary Airport, Lukla (Nepal)

 Punti deboli: montagne altissime vicino, altitudine elevata, scarsa visibilità, turbolenze, vento

Curiosità: per chi da Kathmandu vuole visitare l’ Everest è una tappa obbligata.

4. Toncontin International Airport, Tegucigalpa (Honduras)

 Punti deboli: stretto tra le montagne, pista di appena 2.200 metri.

5. Barra International Airport, Isole Ebridi (Scozia)

Punti deboli: illuminazione quasi assente, pista direttamente sulla sabbia

Curiosità: quando non è in funzione la pista diventa una vera spiaggia

6. Aeroporto di Courchevel (Francia)

Punti deboli: elevatissima altitudine (siamo sulle Alpi francesi), pista con doppia pendenza

Curiosità: usata come set del film di James Bond “Tomorrow Never Dies”.

7. Stazione McMurdo (Antartide)

Punti deboli: utilizzabile solo nell’inverno antartico, quando il ghiaccio risulta solido e compatto; i piloti devono centrare bene la pista per non impattare contro la neve fresca.

8. Gustaf III, Saint Barthélemy (Antille francesi)

Punti deboli: molto trafficato, avvicinamento a bassissima quota, decollo verso la montagna, vicinissimi gli hotel e le vie di comunicazione

Curiosità: in fase di atterraggio i velivoli passano proprio sulle teste dei bagnanti della spiaggia limitrofa alla pista, la Maho Beach

Princess Juliana International Airport in Saint Martin

 9. Qamdo Bamda Airport, Tibet (Cina)

 Punti deboli: l’aria in quota rarefatta obbliga a prendere una rincorsa più lunga del solito.

Curiosità: situato a oltre 4mila metri di quota, è l’aeroporto civile più alto del mondo.

La città più vicina, Qamdo, si raggiunge dopo due ore e mezza di marcia tra le vette.

qamdo 1

10. Juancho E. Yrausquin Airport, Saba Island (Antille Olandesi)

Punti deboli: precipizio a fondo pista, colline circostanti, pista cortissima ricavata da uno spuntone di roccia

Curiosità: la pista di soli 400 metri permette solo l’atterraggio di Cessna

LASCIA UN COMMENTO

Marco Scagliarini
Classe 1983, romano, laureato in scienze naturali (2009) e conservazione e divulgazione naturalistica (2011), lavoro come botanico e garden designer. Da sempre appassionato viscerale di viaggi e geografia, appena possibile metto piede su un mezzo di trasporto e vado alla scoperta del mondo. Amante della lettura, della buona cucina e della vita all’aria aperta.