BackMeApp, con le donne, per le donne

BackMeApp, con le donne, per le donne

by -
998

BackMeApp è la nuova applicazione di Always, marchio di Procter&Gamble, per tutte quelle donne che hanno paura a tornare a casa da sole, la notte, o durante il giorno

BackMeApp non sarà tantissimo, ma è un piccolo grande passo. Una applicazione semplicissima da usare, che ha ottenuto in pochissimo tempo un successo enorme. Nata in Israele, sta facendo il giro del mondo, e sono sempre più le donne che effettuano il download sul proprio smartphone.

Come funziona BackMeApp:

Un semplice click per scaricare l’app BackMeApp, il collegamento con un amico o un’ amica che scaricherà lo stesso programma sul proprio dispositivo. Al momento di spostarsi, si stabilisce il percorso da fare a piedi per tornare a casa o per raggiungere un locale, si sincronizza il percorso con l’account dell’amico o amica di riferimento. Ed ecco fatto, il GPS del cellulare permetterà alla persona collegata a te di monitorare costantemente il tuo percorso. In caso di sosta o di deviazione del percorso previsto superiore ai 2 minuti di tempo, partirà una chiamata, in tempo reale, dall’ amico/a al cellulare di chi è per strada. La chiamata verrà accettata in automatico dal dispositivo, questo permetterà di accertarsi che il destinatario stia bene, o di capire che se si trovi in pericolo.

Il successo di BackMeApp:

BackMeApp, letteralmente back me app, significa sostienimi, aiutami, dammi manforte. Un gioco di parole d’effetto per l’applicazione soprannominata “Angelo Custode”. 3000 users ogni giorno, solo in Israele, solo in 3 mesi di tempo. La possibilità di scaricare l’app sia da AppStore che su GooglePlay, le ottime recensioni degli utenti sui social network. Si possono leggere frasi come: “Finalmente andare il palestra alle 10 di sera non sarà un problema” oppure “Il più bel regalo digitale che un genitore potesse ricevere”,
In un mondo dove ogni donna vive nel terrore di poter essere aggredita ovunque, in qualsiasi momento, non sarà tanto, ma è un piccolo grande passo verso un futuro, che tutti speriamo essere migliore del presente.

P&G (padre di BackMeApp) in Italia:

Procter&Gamble fu fondata nel 1837 da due intraprendenti europei emigrati negli USA: William Procter, un candelaio inglese, e James Gamble, un saponiere irlandese. Procter e Gamble attuarono con spirito pionieristico uno dei primi programmi di partecipazione ai profitti adottati nel paese e furono tra i primi industriali americani a investire in un laboratorio di ricerca e nel marketing. Nel 1890 P&G diventa società per azioni.

1966 Fu l’anno di lancio del detersivo “Dash”, destinato a entrare nel vissuto di intere generazioni di consumatori italiani e a diventare sinonimo di bianco e pulito. Attraverso le sue campagne pubblicitarie, “Dash” ha contribuito a scrivere la storia della comunicazione testimoniando i cambiamenti della società italiana.

1981 P&G introduce in Italia il pannolino usa e getta “Pampers”, il primo prodotto della P&G Italia non dedicato alla cura dei tessuti o della casa. Oggi “Pampers” rappresenta il marchio più importante a livello internazionale di P&G in termini di fatturato.

1985 P&G acquisisce Richardson Vicks (proprietaria dei marchi Vicks, Pantene, Oil of Olaz, Infasil). Questa operazione è particolarmente significativa, poiché apre P&G al mondo farmaceutico e al settore bellezza.
P&G acquisisce Max Factor ed Ellen Betrix (con i marchi Hugo Boss e Laura Biagiotti). Anche questa iniziativa è molto importante, perché introduce P&G al segmento delle fragranze .
Alle porte del nuovo millennio, P&G immette sul mercato italiano 5 nuovi marchi: “Pringles”, “Swiffer”, “Iams”, “Bounty” e “Febreze”.
P&G continua a crescere nel comparto bellezza, acquisendo nel marzo 2003 il pacchetto di maggioranza del gruppo Wella, che porta l’azienda nel settore professionale della cura dei capelli.

A gennaio 2005 viene annunciata l’acquisizione di Gillette che porta nel portafoglio P&G i marchi Duracell, Braun, Venus, OralB e Gillette, e che diventa effettiva il 1° ottobre in seguito ai pareri positivi dell’antitrust europeo e della Federal Trade Commission statunitense.
Il 2005 è anche l’anno in cui P&G entra nel settore dei detersivi per lavastoviglie con un prodotto innovativo, Fairy, ed introduce il nuovo rasoio Gillette Fusion.

LASCIA UN COMMENTO

Federica Pitzeri
Laureata in Lingue e Letterature straniere, ho imparato più inglese dalle serie tv che dai corsi universitari. Immaginazione è il mio secondo nome, empatia l'ancora che mi permette di vivere nel mondo, dolcezza, sensibilità e forza le caratteristiche che spero, un giorno, possano rendermi una scrittrice, liberando così il mio grande sogno nel cassetto. Curiosità è ciò che mi spinge alla continua scoperta del mondo, a ricercare i punti di vista che compongono una storia. Umiltà, gratitudine, e voglia di vivere imparando ciò che mi ha accompagnata fino ad oggi e mi ha portata qui.