MostreRoma febbraio 2017: dove andare?

MostreRoma febbraio 2017: dove andare?

by -
1172

Roma è la città dalle mille risposte e se vi state chiedendo quali sono le novità sulle MostreRoma per questo febbraio 2017 non vi resta che scegliere!

Un anno che inizia è sempre portatore di buoni auspici, molti si mettono in gioco con la voglia di riniziare, e tanti altri scelgono di fare cose diverse dal solito. Se non siete habituè dei musei ma sentite che la curiosità vi sta assalendo, provate ad andare a vedere una delle prossime mostre in città.

MostreRoma febbraio 2017: Ambarabaciccicoccò

Presso la Casina delle Civette di Villa Torlonia, una tra le più note ville romane, dal 29 gennaio fino al 30 aprile le civette vi aspetteranno nella loro veste più artistica. Infatti a cura dell’architetto Monica Petrungaro gli spazi della Casina saranno completamente dedicati alle civette, che sotto forma di dipinti, sculture, video, foto faranno da vere padrone di casa.

MostreRoma febbraio 2017: Japan is here!

The Japanese House è una mostra interamente dedicata alle case giapponesi. Il Centro Archivi del Maxxi ospita questa mostra dedicata all’architettura e alla vita dal dopoguerra a oggi di tre generazioni di progettisti fino al 26 febbraio. I loro progetti, disegni, modelli e fotografie vi aspettano al Maxxi per mostrarvi il mondo del Giappone e per comprendere la naturale semplicità con cui gli architetti giapponesi miscelano modernità e tradizione.

MostreRoma febbraio 2017: il sacro, il cielo, la luce

Sempre fino al 26 febbraio Roma vanta un’ospite di grande levatura. Infatti presso i Musei Vaticani, il pittore olandese Rembradt vi aspetta in un’introspettiva unica. Paesaggi dai colori magici del maestro del chiaroscuro sono in città durante questi freddi mesi, approfittarne è d’obbligo!

MostreRoma febbraio 2017: la celebre Canestra

Galleria Borghese nasconde sempre tra i più bei tesori di Roma ma fino al 19 febbraio il protagonista sarà Caravaggio. La mostra va alla scoperta delle origini della pittura di nature morte appartenenti alla cultura italiana. Viene proposta un’analisi della pittura di Caravaggio e i suoi sviluppi nei primi del ‘600.

MotreRoma febbraio 2017: e le carte chi le porta?

Fino al 30 aprile 2017 Palazzo Braschi vi aspetta con un’incredibile collezione di carte di Paola Masino. Le carte in questione sono state donate al Museo di Roma e così per la prima volta vengono esposte. Pittori protagonisti sono Carla Accardi, Burri, Consagra, Primo Conti, Carrà, Campigli, Capogrossi, Cagli, Fautrier, Cocteau, Carlo Levi, Guttuso, Prampolini, Fausto Pirandello e tanti altri.

LASCIA UN COMMENTO