TWD torna ad ottobre con l’episodio n° 100

TWD torna ad ottobre con l’episodio n° 100

by -
785
twd

Resta l’amaro in bocca per aver passato 16 episodi in attesa di una guerra che alla fine slitterà all’ottava stagione di TWD. Poco male, siamo DEADicated  mica per niente.

Tanto tuonò che non piovve.

Lasciamo la settima stagione con Negan alle prese con una ritirata. Per la prima volta ha compreso di avere dei nemici in grado di reagire alle sue tirannie, non che Rick & Co si siano mostrati più diplomatici ma il leader dei Saviors, questioni di trama, è il villain da sconfiggere.

La comunità di Alexandria, quella di Hilltop guidata da Maggie e The Kingdom di sua maestà Re Ezekiel in compagnia di Carol e Morgan, restando unite e pur essendo state tradite da Jadis e la comunità degli “Scavenger” (sarebbero i tizi della discarica), riuscirebbero tener testa a chiunque gli si presenti davanti.
Singolare che ancora una volta Ezekiel citi games of thrones, “Alexandria non cadrà, non oggi”, giungendo con tempismo a soccorrere Carl e Rick alle prese con Lucille, la tanta amata-odiata mazza di Negan.

ezeale

Tutto sommato il “totomorto” questa volta non ha lasciato sorpreso nessun fan. Sapevamo di Sasha impegnata in un’altra serie tv, bravi gli autori ad inserire il flashback rivelatore tra lei e Abraham, proprio qualche ora prima il primo incontro con Negan e relative mazzate di Lucille.

Adesso abbiamo sei mesi di tempo per pensare a che fine farà Eugene; al ruolo della comunità di Oceanside; alla reazione di Negan e dei Saviors che probabilmente attaccheranno per primi e soprattutto saremo curiosi di sapere come finirà la (non) alleanza tra Rick e Jadis dopo il tradimento. Troveranno un nuovo accordo o gli Scavenger sono ormai alleati di Negan?

La speranza dei fan è che TWD torni ad essere la serie splatter di un tempo, con meno episodio stand alone e più azione. Troppo romanzata la settima stagione per essere inserita tra le nostre preferite, troppi dialoghi inutili e minuti sprecati a danno di una trama che poteva e deve essere resa nuovamente avvincente.

Il netto calo di spettatori, 6 milioni in meno di media, è un dato che non può essere trascurato. Singolare che la richiesta dei fan sia persino di diminuire gli episodi o le stagioni, piuttosto che assistere ancora ad episodi filler e ad una trentina di minuti effettivi dedicati a ciò che ha reso TWD una serie tv diversa dalle altre.

LASCIA UN COMMENTO