Chi siamo

Chi siamo

LOGO_fb_500x500.jpg

Come ogni progetto che nasca dalla voglia di cambiare le cose e dare il suo contributo al mondo
dell’informazione, OpenMag ha una storia ricca di impegno, volti e persone che hanno nel corso
degli anni sposato questa “idea folle” e altre che sono state portate nel tempo a lasciarla per seguire
nuove strade. OpenMag nasce come magazine online generalista per poi divenire un laboratorio
culturale aperto alle sperimentazioni, ai nuovi linguaggi nell’editoria digitale, mettendoli a
disposizione di quanti credono che “approfondimento” non sia per forza sinonimo di “noioso”. Ci
ispiriamo allo “Slow Media Manifesto”: non vogliamo essere sensazionalisti e sciacalli, ma
produrre informazione, approfondimento e soprattutto dialogo e confronto tra gli utenti e la rete di
collaboratori. Anche per questo con gli anni OpenMag ha trovato un nuovo editore
nell’Associazione Aicem, attiva fin dalla sua nascita nella gestione della rubrica di Terzo Settore e
da sempre attenta all’importanza della comunicazione. Molto è cambiato nel tempo, ma non lo
spirito open del magazine che continua a proporre informazione ragionata, con la voglia di
raccontare tutto ciò che rimane spesso sommerso e va oltre un semplice click… Con tanta
freschezza.
Perché non si dica che l'apparire è più divertente dell'essere!

 

 Team

Siamo un gruppo di giovani giornalisti e blogger le cui competenze spaziano dal mondo del
giornalismo, della comunicazione, del web e dei nuovi media fino al terzo settore e al no-profit.
Queste sono la forza e l’energia che ci caratterizzano e che in questi anni hanno dato vita una
squadra multidisciplinare affiatata, che ama il proprio lavoro e lo trasforma in vera passione, che
conosce le lingue e viaggia oltre i confini nazionali, spinta dalla curiosità di imparare e dalla sete di
conoscere per poi ritornare a casa e condividere le proprie esperienze. Il proprio vissuto, non
strillato né camuffato.

 

La nostra esperienza

Nasciamo a tavola in un’osteria romana, da un progetto della i2M Factory, nel settembre del 2013,
ed è nello stesso anno che OpenMag approda sul web. Un’app, la collaborazione con Medioera – il
Festival della cultura digitale. – tanta sperimentazione e altrettanti ragazzi che si sono affacciati in
questo mondo iniziandone a capire i meccanismi.. Tanti sono stati i risultati raggiunti e le
esperienze vissute in questi anni fino ad arrivare al 2016, l’anno dei cambiamenti: OpenMag
diventa testata registrata e dopo pochi mesi Aicem diventa formalmente editore di un progetto da
sempre condiviso. Entusiasmo e voglia di dare voce e opportunità a tanti giovani che fanno fatica a
trovarne, sono i punti chiave dai quali parte OpenMag, che continua a resistere senza non pochi
sforzi portati avanti da chi crede che la passione sia la spinta motrice fondamentale per ogni scelta.

 

Obiettivi

La carta costa, ma anche la rete non scherza! Siamo nati sul web e qui vogliamo continuare a essere
presenti, perché le opportunità che offrono le frontiere della tecnologia non sono paragonabili alla
carta stampata, anche se il suo fascino rimane intramontabile. Oggi la sfida della sperimentazione e
dell’innovazione dei nuovi linguaggi nella comunicazione si gioca sul digitale. Vogliamo offrire ai
nostri lettori nuovi prodotti, format e strumenti; vogliamo continuare a crescere, offrendo
l’opportunità a tanti giovani come noi di collaborare con OpenMag, sperimentando e
confrontandoci con le opinioni di altri, facendo informazione, prendendo parte agli eventi e alle
manifestazioni fondamentali per la crescita e lo sviluppo intellettuale della persona.