Bak, il cane colonnello, ora ha bisogno d’aiuto

1
2770

Il cane antimine dal cuore tenero è malato e in cerca di casa. Per il momento è Sonia, una volontaria, a preoccuparsi delle sue cure e a cercargli una casa per i mesi che gli restano da vivere.

Nonostante i suoi nove anni e la malattia che gli ha paralizzato gli arti posteriori, Bak è vispo e giocherellone. La sua carriera è lunga e importante: Bak è stato cane antimine e colonnello dell’esercito. Ha salvato vite umane ma ora è lui ad aver bisogno d’aiuto. L’esercito con un alzata di spalle lo ha “donato” e, al Dipartimento di Scienze Cliniche Veterinarie dell’Università di Teramo, Bak ha incontrato Sonia, una ragazza che si è presa volontariamente cura di lui per dargli condizioni di vita accettabili. Anche da ricoverato Bak ha continuato a essere d’aiuto e con una trasfusione ha salvato la vita a una cagnetta. Ora l’eroe a quattro zampe si trova alla Clinica Veterinaria Roma Sud, dove Sonia lo ha portato per fare fisioterapia e dove gli è stato diagnosticato un mieloma degenerativo. La clinica ha offerto il servizio a un prezzo di favore ma le spese sono importanti e al momento ricadono tutte sulle spalle di Sonia, che è in cerca di sostegno e di una casa dove Bak, che si muove con un carrellino su cui poggia le zampe posteriori ma che mantiene invariata la sua vitalità, possa trovare tutto l’affetto che merita e dare tutta la gioia di cui è capace.

LASCIA UN COMMENTO

1 COMMENT

Comments are closed.