Velvet D’Amour: una taglia forte in passerella

0
2643

Una su mille ce la fa. O forse è il caso di dire: una su un milione. Questo viene da pensare quando si parla di Velvet D’Amour, famosa modella oversize americana, che ha fatto della sua imperfezione fisica una vera e propria carta vincente nel meraviglioso mondo della moda.

Una sorta di rivincita per lei, che a 21 anni con 53 chili di peso e 172 centimetri di altezza, si vide chiudere in faccia le porte dell’agenzia di modelle statunitense IMG, perché troppo grassa. Miss D’Amour, che oggi ha 46 anni, 136 chili addosso e una taglia 58, non si è arresa, arrivando a cavalcare nel corso della sua vita le passerelle di famosi stilisti come John Galliano e Jean Paul Gaultier. Ma non solo. Velvet ha anche creato una rivista di successo intitolata Vol UP 2, che ha come obiettivo principale quello di incoraggiare le lettrici ad accettare le imperfezioni fisiche, diventando orgogliose del loro corpo. Non sono mancate le critiche da parte di chi l’ha accusata di promuovere l’obesità, pubblicizzando abitudini alimentari scorrette. Lei da parte sua ha risposto: “Sono sana e non ho problemi fisici di nessun genere. Per coloro che passano le notti a scrivere o pensare della mia salute voglio solo dire che il mondo della moda è pieno di esempi di donne con uno stile di vita veramente poco sano”. Velvet conosce bene le abitudini e le debolezze di una modella, visto che prima di essere notata quale bellezza taglia forte, lavorava come fotografa in questo settore. “Ho iniziato a fotografare modelle ed è lì che ho cominciare ad accettare il mio corpo. Vedevo queste ragazze considerate un ideale di bellezza e come fossero infelici e pensavo: non stanno bene con se stesse. Questa è stata una grande rivelazione: odiano il loro corpo, se proprio loro che rappresentano un traguardo non sono felici, dove sta andando la società?”. Nessuno forse è in grado di rispondere a tale domanda. E’ tuttavia piuttosto difficile ipotizzare che la moda abbandoni di qui a breve i suoi ferrei canoni di bellezza, necessari per sfilare in passerella.  Quello di Velvet potrebbe semplicemente essere un caso eccezionale che conferma la regola.

 A cura di Silvia Di Pasquale.

LASCIA UN COMMENTO