La Juve cerca la nona vittoria consecutiva a Bergamo. Chiude il derby di Milano

0
727

di Valerio Polverisi

Ultima giornata prima della sosta natalizia. La Juventus capolista, che nell’ultimo turno giocato ha incrementato il vantaggio sulla Roma a 5 punti, andrà a fare visita all’Atalanta.

E la sorte ha voluto che su un campo ostico, come quello dell’Atleti Azzurri d’Italia, Conte dovrà vedersela con un allenatore di fede romanista come Colantuono. I bianconeri vogliono proseguire non solo la striscia di 8 vittorie consecutive (l’ultima, e finora unica sconfitta, è datata 20 ottobre al Franchi di Firenze), ma anche l’imbattibilità di Buffon che dura da 720 minuti. L’Atalanta, che in questa stagione è caduta in casa solo contro la Fiorentina, vuole fermare la marcia della Juventus anche per allontanarsi ancor di più dal terzultimo posto che dista 5 punti. La Roma, che dovrà fare a meno del pubblico della curva Sud per i cori razzisti in occasione della gara con il Milan, sempre che non venga accolto il ricorso, ospiterà in casa il Catania. La squadra di Garcia, che nelle ultime sei giornate ha ottenuto cinque pareggi e una vittoria, deve ottenere i tre punti per riavvicinarsi alla Juventus. Ma anche la compagine di De Canio ha bisogno del massimo risultato per risalire la classifica e tentare di abbandonare l’ultima posizione. Il Napoli di Benitez, con un occhio sempre più interessato al secondo posto occupato dai giallorossi, distante solo 3 punti, sarà di scena all’Is Arenas contro il Cagliari. La mini-crisi di tre sconfitte consecutive è stata scacciata da altrettante vittorie e di certo i partenopei non vogliono fermarsi contro i rossoblù di Lopez. La Fiorentina, quarta forza del campionato con 30 punti, sarà ospite del Sassuolo di Di Francesco. I padroni di casa vogliono rifarsi delle ultime tre giornate nelle quali hanno ottenuto solo 1 punto; difronte avranno una compagine, come quella viola, che non vince in trasferta dall’undicesima giornata. Sperare non costa nulla. L’Hellas Verona di Mandorlini ospita la Lazio di Petkovic. I numeri sono tutti dalla parte dei padroni di casa che tra le mura amiche hanno conquistato 21 sui 24 punti disponibili, mentre i biancocelesti in trasferta hanno raccolto solo 4 punti. I capitolini sperano che la Cabala possa essere ribaltata. Il Chievo Verona va a cercare punti salvezza contro un avversario ostico come il Torino: la squadra di Ventura, grazie a 10 punti conquistati negli ultimi 4 turni, è riuscita a tirarsi fuori dalla lotta per non retrocedere. Anche il Bologna ha necessità di una vittoria che dovrà ottenere al Dall’Ara contro il Genoa che non vince dalla gara del 10 novembre con il Verona. Le altre due sfide salvezza vedranno opposte la Sampdoria, rigenerata da Mihajlović, ed il Parma da una parte e il Livorno e l’Udinese dall’altra. Chiude la giornata il posticipo con il derby della Madonnina: l’Inter, che dal cambio di presidenza non ha ancora ottenuto una vittoria e che dovrà fare a meno del sostegno della curva, sfida il Milan in piena crisi di risultati ma che nella gara con la Roma ha dimostrato di avere una grande forza mentale, a dispetto della scarsa qualità della rosa.

 

LASCIA UN COMMENTO