Bandiera europea

0
1292

Il 26 maggio 1986 la Comunità Europea adotta la bandiera costituita da dodici stelle dorate disposte in cerchio su uno sfondo blu.

Nel 1955 il Consiglio d’Europa organizzò un concorso per la creazione di un emblema che la rappresentasse. Dei numerosi progetti presentati, la scelta si ridusse a due proposte, ossia a quella dello spagnolo Salvador de Madariaga, il quale propose una costellazione di stelle su un fondo blu e a quella del francese Arsène Heitz che presentò una corona di quattordici stelle d’oro su drappo blu con una stella d’oro al centro. Terminato il lungo processo di elaborazione la bandiera ottenne finalmente il riconoscimento ufficiale. Essa apparve costituita da dodici stelle dorate disposte in cerchio su uno sfondo blu. Le stelle sono dodici in quanto è il numero tradizionalmente simbolo di completezza ed unità, mentre lo sfondo blu della bandiera intende richiamare il cielo scuro dell’Occidente (in antitesi al cielo più luminoso dell’Oriente). Le stelle rappresentano gli ideali di unità e armonia tra i popoli d’Europa e il loro numero rimarrà invariato a prescindere dai futuri ingressi di altri paesi. La bandiera europea venne quindi inizialmente adottata dal Consiglio d’Europa e fu pensata per rappresentare l’intera Europa geografica.

La Comunità europea nata nel 1957, prese la sua forma definitiva con i trattati di Roma entrati in vigore nel 1958 che diedero vita alla CEE: Comunità Economica Europea. La seconda metà degli anni Settanta vide una forte ripresa dalla Comunità europea quando fu messo a punto il sistema economico europeo. Nel 1979 ebbero luogo le prime elezioni a suffragio universale del Parlamento europeo e negli anni successivi aderirono alla CEE vari paesi. Nel 1983, il Parlamento europeo adottò a sua volta la bandiera. Nel 1985, i capi di Stato e di Governo dei paesi membri della Comunità europea ne fecero l’emblema ufficiale della Comunità che fu finalmente adottata il 26 maggio 1986. Nel 1992, il trattato di Maastricht che stabilì i parametri economici per accedere all’Unione europea, adottò contestualmente anch’essa.

LASCIA UN COMMENTO