Helpling: le pulizie a portata di click

0
950

La startup tedesca per le pulizie a domicilio, Helpling, incassa un nuovo finanziamento ad un anno dalla nascita

Helpling nasce da un’idea di Benedikt Franke e Philip Huffmann, in Germania, nel marzo 2014. Si è sviluppata rapidamente grazie all’aiuto di Rocket Internet, e continua a crescere con ulteriori finanziamenti, ben 43 milioni di euro che arrivano da Lakestar, Kite Ventures, Lukasz Gadowski e Rocket Internet. Dopo meno di un anno dalla creazione, la società ha raggiunto un totale di finanziamenti di circa 58 milioni di euro. Lo scopo dei fondatori è far diventare la parola Helpling sinonimo di pulizie a domicilio, permettere di utilizzare la piattaforma per prenotare un addetto alle pulizie assicurato e legalizzato ad un prezzo competitivo e molto comodo, direttamente da internet o dal proprio telefono cellulare, in modo da poter andare incontro al cliente, offrire ottime prestazioni e poter sconfiggere o abbattere, almeno in parte, il mercato nero che si cela nel campo delle pulizie domestiche.

Come funziona Helpling?

Si inserisce l’indirizzo nel proprio smartphone o nel sito internet, si sceglie un orario di preferenza e l’algoritmo individua la persona più adatta alle specifiche esigenze. La praticità della app, per iOS e Android, e l’efficienza del customer care sono un valore aggiunto a favore del servizio. Il finanziamento segue, infatti, la rapida espansione della startup in Europa: Helpling è ora disponibile in oltre 200 città tra Europa, Asia, America e Australia. In Italia è sbarcata a settembre 2014 e in pochi mesi ha già pulito oltre 5.000 appartamenti ed è attiva in ben 14 città.

Helpling: scenario futuro

Il margine di crescita di Helpling appare ampio e gli ideatori non escludono che in futuro potrebbero arrivare servizi aggiuntivi, dal baby-sitting al giardinaggio fino a una scuola di formazione professionale con tanto di certificazione.
“L’industria dei servizi domestici rappresenta una fantastica opportunità, è un mercato nel quale siamo entrati rapidamente. Questo investimento è un grande segno di fiducia nei nostri confronti e nella nostra visione di diventare la prima e più immediata scelta per chiunque sia alla ricerca di un aiuto per la propria casa. Utilizzeremo questo finanziamento per accrescere e consolidare la nostra leadership sul mercato ed ampliare la disponibilità del servizio Helpling a livello locale”, ha affermato Benedikt Franke, co-fondatore di Helpling.

 

LASCIA UN COMMENTO