“Eh, che succede amico?” : la più celebre battuta di Bugs Bunny, il coniglio grigio furbo, vincente ed ironico dei cartoni Looney Tunes e Merrie Melodies.

Ancora oggi, dopo 75 anni, è tra i personaggi preferiti dei bambini di tutto il mondo ed è tra i migliori esempi di comicità intelligente americana.

Informazioni-Esordio-di-Bugs-BunnyBugs Bunny nella lingua inglese sinonimo di pazzo, è il coniglio grigio che apparve per la prima volta nel cartone animato Porky’s Hare Hunt, pubblicato il 30 aprile 1938.

Noto per i suoi scontri con Taddeo, Yosemite Sam, Marvin il marziano, Daffy Duck, e anche Wile E. Coyote, quando questi non è alle prese con Beep Beep, Bugs Bunny è un coniglio dall’accento particolare che il suo doppiatore americano ha definito come una miscela paritaria tra il gergo del Bronx e quello di Brooklyn. In Italia era conosciuto inizialmente come Lollo Rompicollo e Rosicchio, ma in seguito si affermò l’uso del nome originale.

La vera personalità di Bugs Bunny emerse, però, in “Caccia al coniglio” di Tex bugs-bunny-600x400Avery’s, uscito il 27 luglio 1940. È inquesto cartoon che esce per la prima volta dalla sua tana per chiedere a Taddeo, il cacciatore, “Eh, che succede, amico?”.

Questa è considerata la prima apparizione pubblica del personaggio. In uno dei primi episodi del recente “The Looney Tunes Show”, durante una discussione fra Bugs Bunny e Daffy Duck, il primo chiede all’altro se sappia il giorno del suo compleanno e, dopo che Daffy Duck ha inutilmente tirato ad indovinare, Bugs afferma che è il 27 luglio.

In Italia Bugs Bunny fu doppiato negli anni ’70 da Franco Latini e poi da Massimo Giuliani.

Videogiochi, TV e cinema rendono omaggio, ormai da  molti anni, a questo fantastico personaggio. Ricordiamo, infatti, la comparsa di Bugs Bunny nel 1988 nel film “Chi ha incastrato Roger Rabbit” come abitante di Toon Town (Cartoonia)

Nel 1996 invece lo ritroviamo in Space Jam, film che fonde in un’unica immagine attori in carne e ossa con personaggi dell’animazione. I personaggi della Warner Bros, i Looney Tunes, si trovano a dividere lo schermo con grandi campioni della National Basketball Association, primo tra tutti Michael  Jordan, e attori celebri, come Bill Murray.

 A cura di Linda Pacifico.

LASCIA UN COMMENTO