Matrimonio e tendenze: l’amore glamour

0
1748
matrimonio

Si rinnovano le tendenze per il matrimonio 2015, che spaziano dall’organizzazione del ricevimento, alla fatidica scelta delle mete ancora inesplorate per il viaggio di nozze.

Il matrimonio della stagione entrante sembra avere un solo diktat come imperativo morale da seguire incondizionatamente: stupire, anche in modo spregiudicato, sforando i limiti massimi del budget stabilito. Ma è proprio veabito da sposaro che si è disposti a tutto pur di lasciare gli ospiti senza diritto di replica? Quali sono le nuove mode stabilite dalle industrie dei ricevimenti per il 2015?

Per quanto riguarda il look della sposa, oltre all’esplosione dei colori pastello che sta ormai rimpiazzando il tradizionale bianco, ad andare per la maggiore sono gli abiti spezzati, novità confermata ampiamente dalla fashion blogger Olivia Palermo, che per le sue nozze ha indossato una mise firmata Carolina Herrera fatta di tre pezzi. il 2015 sembra poi essere l’anno dei bouquet a cascata, grandi e pendenti, per la gioia di tutte le amanti dei fiori.

bouquetAltra questione è poi il ricevimento del matrimonio: Si passa dalla ricerca del lusso e del luccichio più sfrenato, con la scelta di location mozzafiato finemente arredate, alla moda tutta odierna e contagiosa del food track, dove il concetto di glamour sembra essere completamente ribaltato: camion e roulotte vengono così allestite per servire l’aperitivo o i dessert agli ospiti. Di due elementi però sembra proprio che non si possa fare a meno in un matrimonio del 2015: la torta nuziale ricoperta di pasta di zucchero colorata, secondo le regole base del cake design, oltre che la predisposizione di un cocktail bar, utile a rendere l’atmosfera più gioiosa e animata.cocktail bar

Ad essere cambiate però sono anche le tradizioni pre matrimoniali: per l’addio al nubilato infatti le amiche della sposa dovranno rassegnarsi e rinunciare alla solita serata tutta spogliarelli e giochi di gruppo imbarazzanti, organizzando una festa vintage o meglio ancora, un rilassante weekend in una spa.

Spostandosi al di fuori del ricevimento, l’inversione di tendenza più sostanziosa nell’economia globale del matrimonio sembra ritorta nuzialeguardare la scelta della meta per il proprio viaggio di nozze; secondo Roberta Braga, responsabile turismo di CartOrange, che è il più grande network italiano di consulenti di viaggio specializzato in lune di miele, gli italiani “Per il viaggio di nozze non cercano solo una destinazione da sogno, ma un’ esperienza irripetibile, che a volte può comprendere la celebrazione del matrimonio stesso”. street food

Si passa quindi dalla meditazione in un tempio zen del Giappone, ad imparare a condurre un elefante in India, o ancora a fare sandboarding sulle dune del deserto della Namibia; alle isole Cook si può partecipare a una lezione di medicina tribale, mentre sempre in Giappone è possibile prendere parte al rito di vestizione di una geisha o allo show di lottatori di sumo. Spiega comunque Roberta Braga che ” Bisogna essere sempre pronti a realizzare i desideri fuori da qualsiasi catalogo”, come ad esempio soddisfare per una coppia il sogno irrinunciabile di  soggiornare nella remota provincia cinese dello Sichuan, per l’avvistamento dei panda giganti; scelta perciò di un luogo incontaminato e al di fuori di ogni possibile itinerario turistico.

Per quanto riguarda la celebrazione del matrimonio all’estero, sembra proprio che i “destination wedding” siano in ascesa, complice la spesa totale della cerimonia, che sarebbe inferiore viaggi di nozzea un ricevimento organizzato in Italia. esistono mete ormai consolidate a questa ormai non del tutto inusuale e nuova pratica di matrimonio, che unisce il fascino esotico alla semplicità delle procedure burocratiche; tra queste, ai primi posti svettano New York, Messico, Polinesia e Mauritius.

Secondo lo scrittore Hermann Hesse, “La felicità è amore, nient’altro”. Nell’odierna società capitalistica, possibile che le regole dell’ apparire stiano soppiantando il puro sentimento?

LASCIA UN COMMENTO