Eccoci ad un’altra ricetta.

Durante il weekend non si ha sempre voglia di passare le ore ai fornelli, soprattutto quando bisogna recuperare tutte le cose che abbiamo posticipato durante la settimana. Quindi, ciò che vi propongo oggi è un’ omelette con radicchio e ricotta. Una ricetta pratica, veloce e leggera per il pranzo (o per un brunch) del sabato.

Ma cos’è un’omelette? e cosa la differenzia da una frittata? Domande che tutti prima o poi nella vita si pongono…

L’omelette, originaria della Francia, si prepara come una frittata con la differenza che viene cotta solo da un lato, vengono poi aggiunti gli ingredienti del ripieno e viene ripiegata su se stessa.

L’omelette è cotta quando l’esterno è di un bel colore dorato, mentre l’interno è ancora “morbido” (o come dicono i francesi “baveuse”), ovviamente in base ai vostri gusti.

L’omelette viene mangiata principalmente senza ripieno, semplicemente piegata su se stessa… a formare una mezza luna, magari con un contorno di verdure. Ma se volete farla ripiena, come in questo caso, gli alimenti cotti separatamente aumenteranno la velocità con cui si cuocerà l’interno dell’omelette. Quindi prestate attenzione al ripieno.

In questo caso ho deciso di preparare un’omelette con radicchio appena scottato (era il primo radicchio della stagione quindi foglioline dolci e molto tenere) e ricotta.

Vediamo insieme il procedimento:

INGREDIENTI (per 2 persone): 

  • 4 uova (possibilmente da allevamento a terra
  • 4/6 cespuglietti di radicchio (oppure 1 radicchio tagliato sottilmente)
  • 200 gr di ricotta
  • sale
  • olio evo
  • pepe

PROCEDIMENTO: 

  • Tagliate a listarelle il radicchio e fatelo leggermente appassire in una padella con olio evo e un pizzico di sale.
  • Fate cuocere per 5/8 minuti (a secondo del gusto, a me piace ancora croccante), poi mettetelo da parte.
  • Sbattete le uova con un pizzico di sale e un pizzico di pepe.
  • Fate scaldare una padella antiaderente, ungete con dell’olio evo e versate metà dose di uova sbattute.
  • Fate cuocere per 3-4 minuti a fuoco moderato, quindi aggiungete il radicchio con un paio di cucchiai di ricotta.
  • Fate cuocere nuovamente per qualche istante e ripiegate l’omelette a metà con l’aiuto di una spatola da cucina.
  • Potete servire cosi piegata o, come ho fatto io, arrotolando l’omelette e dividendola a metà.
  • Mangiare ben calda.

 

_MG_8576

_MG_8596

Buon appetito e alla prossima ricetta

Daniela Ceravolo – La forchetta sull’atlante

LASCIA UN COMMENTO