La mamma è sempre… sostenibile! Rendiamo la sua festa un’occasione di amore per lei e il pianeta

0
272
festa della mamma e sostenibilità: tornano i consigli di OpenMag

Festa della mamma in arrivo? Siamo stanchi dei soliti fiori e oggettini che durano solo il giorno della festa? Tornano i consigli di OpenMag per rendere sostenibili il nostro amore e le nostre attenzioni.

Con l’arrivo di maggio arrivano le belle giornate, sbocciano le rose e con loro torna l’immancabile festa della mamma. Come probabilmente saprete, la Festa della Mamma rientra fra le cosiddette “feste mobili”, cioè si celebra sempre di domenica ma cambia data di anno in anno.

La festa della Mamma è una festa laica che nel 1908, anno della prima celebrazione negli Stati Uniti, fu stabilita nella seconda domenica di maggio. Oggi, nella maggior parte dei Paesi, come in Italia, la festa continua ad essere celebrata la seconda domenica di maggio, ma in molti casi la data è stata variata. In Spagna ad esempio, la festa viene celebrata la prima domenica di maggio, in Francia l’ultima domenica di maggio, in Norvegia a febbraio, in Argentina si festeggia, invece, l’ultima domenica di ottobre.

Come celebrare degnamente questa festa?

Un giorno di festa che nasce con l’idea di celebrare una figura importante e centrale nella vita di ogni individuo ma che purtroppo, come accade con la molte delle ricorrenze, con il tempo sta diventando sempre più un impegno commerciale.

Noi di OpenMag crediamo che le mamme siano davvero un dono nelle nostre vite e garantiscano la sostenibilità quotidiana di noi figli. Per questo crediamo che avere una giornata da dedicare al loro amore e prendere un tempo per ringraziarle sia veramente importante. Per questo motivo i regali e le attenzioni che dovremmo dedicarle dovrebbero essere altrettanto sostenibili e generare un valore che non si esaurisca con la giornata o finisca nella spazzatura poco dopo.

I regali etici e sostenibili per la mamma

I fiori sono da sempre un classico della festa della mamma, si può variare nei colori, nelle forme, nelle composizioni. Però dopo qualche giorno, per quanta cura le nostre mamme ci possano dedicare finiranno nella spazzatura. Perché allora non regalare la possibilità di piantare un bell’albero? Ci sono delle offerte speciali per la festa della mamma, alberi di arancio, di caffè, di mango… Insomma le possibilità sono innumerevoli, e non c’è nemmeno bisogno di uscire di casa, si acquista con un click e si segue lo sviluppo dell’albero online. Un occasione anche per fare delle piccole ricerche online insieme: cosa c’è di meglio che regalare a una mamma del tempo prezioso con i suoi figli?

Se le piante non sono la nostra prima scelta, che dite di un animaletto domestico senza bisogno di cure ma che fa bene all’ambiente? Scegli di regalare un’ape domestica, che potrai ospitare nel giardino o sul balcone, nella sua casetta sostenibile. Queste api sono innocue, non hanno bisogno di cure e restano sempre in un raggio di 500 metri. Hanno un grande potere di impollinazione, una sola ape impollina 40.000 fiori!

Dolci e regali mangerecci

Come sapete le api sono alla base della nostra catena alimentare, perché il loro lavoro di impollinazione ci consente di avere le piante, i frutti e le verdure che mangiamo. Se non ci sentiamo di averne in casa, perché non adottare un’arnia e ricevere comodamente a casa il loro miele? Un regalo sostenibile e pieno di dolcezza per le mamme più golose!

Se invece volete regalare altri prodotti alimentari o anche singoli prodotti, perché non farlo mentre sosteniamo il commercio solidale? Ci sono infatti diverse cooperative che lavorano da anni per il Commercio Equo e Solidale, la finanza etica, lo sviluppo sostenibile. Altromercato è la principale realtà di Commercio Equo e Solidale in Italia composta da migliaia di artigiani e contadini basato su una filiera trasparente e tracciabile, che tutela i produttori, l’ambiente e garantisce la qualità dei prodotti.

festa della mamma e sostenibilità: tornano i consigli di OpenMag

La bellezza sostenibile

La vostra mamma è una vera amante di creme e cremine? Questa volta vi suggeriamo Biofficina Toscana: i loro prodotti sono tutti certificati come cosmetici naturali ecobiologici (non contengono quindi parabeni, paraffina, siliconi e simili), realizzati con estratti di piante coltivate in Toscana, non testati sugli animali e a basso impatto ambientale. In occasione della festa della mamma ci sono delle offerte speciali, non lasciatevele scappare!

Una alternativa che allarga i prodotti di bellezza e offre anche accessori di uso quotidiano sostenibile, la potete trovare su Friendly Shop. Ogni prodotto viene selezionato con cura e prestando attenzione a ogni dettaglio. Nel sito viene spiegato come avviene la selezione e la scelta.

Se ancora non siete convinti, potete valutare diversi prodotti in bambù come gli spazzolini biodegradabili, i dischetti struccanti riutilizzabili in bamboo e cotone Zero Waste perfetti per la pulizia del viso, il portasapone in bamboo per il bagno o la cucina. E, ancora, i taglieri in bamboo ecologico, il set di piatti fondi (anche in versione colorata, che vanno nel microonde e nella lavapiatti). Il set da 6 bicchieri sempre in bamboo (anche disegnati… Molto carini!), le ciotole in noce di cocco di Bali o le insalatiere con motivi floreali. Insomma, non avete che da cliccare e scegliere quello che fa più al caso vostro.

festa della mamma e sostenibilità: tornano i consigli di OpenMag

Gioe e accessori

Se le vostre mamme invece vanno pazze per gioielli e borse ecco un paio di opzioni che possono fare al caso vostro.

I gioielli di Nowar Factory, che sono realizzati in Laos da artigiani locali e ricavati prevalentemente dall’alluminio di ordigni bellici risalenti alla guerra del Vietnam. Gli artigiani laotiani realizzano questi manufatti per mezzo di semplici stampi in argilla entro cui viene colato l’alluminio fuso. I pezzi grezzi così ottenuti sono importati in Italia, dove vengono modificati ed impreziositi. Per la festa della mamma c’è una promozione speciale, affrettatevi!

Oppure delle belle borse a partire da materiali di scarto o di riciclo. Una opzione è Freitag, un brand svizzero che produce borse, zaini, portafogli e altri accessori a partire da teloni di camion riciclati. Hanno prodotti di super design e sono davvero resistenti a tutto.

L’altra opzione è Regenesi, una realtà di Bologna che produce principalmente borse, più qualche prodotto per la casa, rigenerando materiali riciclati come l’alluminio, il vetro, la plastica, la pelle o il cartone, per regalargli una seconda vita.

Insomma, per questa festa della mamma scegliamo il classico oggetto che amerà e che siamo sicure/sicuri apprezzerà, ma facciamolo in modo sostenibile!

LASCIA UN COMMENTO