Free hugs. Offre l’ESN

0
1108

Tra le iniziative più originali della tre giorni dell’ICE, Incontro Culturale Erasmus, i 3000 studenti provenienti da tutta Italia per partecipare all’edizione hanno celebrato un momento di grande fratellanza, riunendosi nel pomeriggio di sabato in Piazza dei Santi Apostoli  per il “Free Hugs”, il momento dell’abbraccio, a testimonianza del grande valore di fratellanza che deve unire persone di Paesi diversi, valore che deve essere salvaguardato senza riserve da parte di tutti, Istituzioni in primis.

Una Street Action per simboleggiare il vero significato dell’Erasmus che deve essere la  solidarietà e la cooperazione, mirate all’arricchimento culturale e personale. Al grido di “Noi siamo di ESN, gruppo italiano!” i ragazzi presenti si sono scambiati un abbraccio gratuito, all’insegna dell’unità e della comunione di intenti. “Si tratta di un evento nell’evento” ha dichiarato Stefano Marra, Vice Presidente ESN Italia “L’evento principale è l’Incontro Culturale Erasmus, che ormai dal 2008 riunisce a Roma ogni novembre migliaia di studenti Erasmus in scambio presenti qui in Italia. Da Trieste a Catania, da Trento a Lecce, ormai siamo presenti in 50 sedi universitarie e l’ICE è il primo grande evento dell’anno accademico, la prima grande reunion annuale di ESN Italia.
Quest’oggi con il Free Hugs ci esprimiamo con un gesto semplice, un abbraccio,  che non si dovrebbe negare a nessuno, e che per noi dovrebbe essere naturale. Lo studente Erasmus è all’avanguardia in Europa, è il prototipo perfetto di cittadino europeo. Chi meglio di un Erasmus sa cosa vuol dire davvero cittadinanza europea? Essere della Spagna o della Germania o della Francia o dell’Italia non vale: qui si sta tutti insieme e ci si può abbracciare tranquillamente, senza doversi preoccupare delle diversità nazionali”. ESN Italia opera ormai in 50 sedi presenti in 42 città italiane, che operano attivamente sul territorio. Per chiunque fosse interessato a collaborare come volontario può visitare il sito www.esnitalia.org per scoprire qual è la sezione presente nella propria città. “Il nostro motto è uno solo: Students helping students” ha aggiunto Marra “un motto che spiega meglio di ogni altra cosa il nostro spirito. Noi siamo studenti ex Erasmus che aiutano gli studenti Erasmus che giungono in un paese che non è il loro, con una lingua che non conoscono. Noi siamo qui per sostenerli e siamo aperti a qualsiasi collaborazione”.

di 

LASCIA UN COMMENTO