Alluvione in Sardegna. I numeri utili per l’emergenza

0
1282

Ha il nome affascinante e allo stesso tempo pericoloso di Cleopatra il ciclone che questa notte ha investito la Sardegna e si è lasciato dietro la distruzione di un’alluvione terribile. Le immagini mostrano lo spettro di ponti spezzati, paesi sott’acqua. Le zone più colpite sono la Gallura, l’Ogliastra, l’Oristanese e il Medio Campidano. È giunto immediatamente a Olbia il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, che ha dichiarato: “Sulla Sardegna sono caduti 440 millilitri in 24 ore, la quantità di pioggia che nel nostro Paese arriva in sei mesi”. Il bilancio, ancora in itinere, è già nero: 17 i morti e un numero imprecisato di dispersi. Il Premier Letta ha parlato di emergenza nazionale e ha convocato il Consiglio dei Ministri, che ha dichiarato lo stato di emergenza dell’isola, il che si traduce, ha spiegato Letta, nello stanziamento di “20 milioni di euro, un quantitativo che in questo momento crediamo essere necessario per gli interventi primari, essenziali: il salvataggio delle vite umane, l’assistenza alle popolazioni sfollate e il ripristino della viabilità”.

 

La solidarietà ha già creato le sue reti, reali e online. Oltre agli interventi di soccorso dei vigili del fuoco, anche i trattori si sono messi a lavoro per ripristinare la viabilità sulle strade distrutte e bloccate dalle frane, con un’iniziativa degli agricoltori della Coldiretti, che ha attivato immediatamente una unità di crisi per aiutare la popolazione colpita. Ma anche i social network, con Facebook e Twitter in testa, hanno dato prova di grande solidarietà e di enormi potenzialità di mobilitazione. Indipendentemente ma parallelamente dagli enti pubblici, personaggi più o meno noti e illustri sconosciuti hanno messo in moto una macchina e attraverso gli hashtag #allertameteoSAR e #Sardegna stanno facendo girare numeri utili per le emergenze. Oltre al 115, già andato in tilt per le troppe chiamate ricevute, per segnalazioni e offerte di aiuto sono attivi i seguenti numeri: 0789/602019, 0789/69502, 0789/52020 e 366/6617681 per la zona di Olbia, mentre 348/7074692 e 347/1240911 per la zona di Uras. Sempre via Twitter è arrivata anche la solidarietà del presidente del Parlamento europeo Schulz, che ha twittato: “Solidarietà #PE alla #Sardegna e alle vittime del maltempo in queste ore difficili”.

LASCIA UN COMMENTO