Serie A. La Juve per confermare il primato. Lazio e Napoli per ripartire

0
1009

Ancora più Serie A spezzatino quella della prossima giornata. La quattordicesima giornata, infatti, si apre con il consueto anticipo del sabato alle 18:00 dove saranno di scena nel più classico derby emiliano il Parma di Donadoni, che nella giornata precedente ha battuto con un gol di Cassano il Napoli al San Paolo, ed il Bologna di Pioli, reduce dal buon pareggio con l’Inter; prosegue poi alle 20:45 con la sfida tra Genoa e Torino, il cui obiettivo iniziale è la salvezza, ma che in questo momento si trovano in acque abbastanza tranquille.

La domenica, nel lunch match, il Milan, vittorioso in terra scozzese nell’ultima giornata di Champions League, cerca i punti per il rilancio anche in campionato al Massimino con un Catania pericolosamente ultimo. Posizione condivisa con il Chievo Verona che contro il Livorno, al Bentegodi, cerca la continuità di risultati e l’aggancio alla stessa squadra di Nicola. La Roma, impegnata all’Atleti Azzurri d’Italia, vuole tornare alla vittoria, dopo tre pareggi consecutivi, contro l’Atalanta del romano e romanista Colantuono che si trova attualmente al decimo posto. L’Inter, impegnata contro la Sampdoria dell’ex Mihajlović, vuole ottenere i tre punti per superare il Napoli e piazzarsi al terzo posto. Chiude le partite delle 15:00 la sfida tra Cagliari e Sassuolo. Il posticipo delle 20:45 è stato anticipato alle 18:30 e vedrà contro le due squadre bianconere: la Juventus di Conte per confermare il primato e l’Udinese di Guidolin che lontano dallo Stadio Friuli ha ottenuto solo tre punti (Sassuolo-Udinese 1-2). Mancano le squadre impegnate in Europa League che andranno in campo lunedì. La Fiorentina, alle 19:00, deve riscattare il mezzo passo falso in casa dell’Udinese contro il sorprendete Verona, ferito dal gol di Paloschi nel derby della scorsa giornata. La Lazio, invece, alle 21:00 affronterà il Napoli di Benitez: i biancocelesti hanno ottenuto l’ultima vittoria il 27 ottobre scorso, mentre gli azzurri vengono da tre sconfitte consecutive tra campionato e Champions League.

VALERIO POLVERISI

LASCIA UN COMMENTO