Croce Rossa Italiana salva un bambino a Porta di Roma

0
1795

Nella giornata mondiale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, un volontario salva un bambino che ha rischiato il soffocamento.

 

Francesco Diana
Francesco Diana

A qualche settimana dall’infelice episodio di soffocamento di un bambino in età pediatrica avvenuto all‘IKEA, all’interno della settimana della Croce Rossa, dal 4 all’11 maggio, organizzata al centro commerciale Porta di Roma, un volontario della CRI, Francesco Diana (foto), salva la vita a un bambino, che ha rischiato il soffocamento.

“È emblematico che l’8 maggio, nella giornata mondiale della Croce Rossa, nel pieno della celebrazioni, siamo riusciti a fare la differenza con la nostra presenza salvando la vita di un bambino. Questo evento sottolinea l’importanza di partecipare ai corsi di disostruzione pediatrica e ci impone di aumentarne il numero su tutto il territorio.” – commenta il Presidente Regionale CRI, Adriano De Nardis – “Invito le istituzioni a riflettere sulla possibilità di inserire questo modulo nel corso preparto, puntando particolarmente sulle scuole per il personale docente e non.”

Misurazione Pressione Arteriosa e Glicemia

Dopo 150 anni, la Convenzione di Ginevra resta il fondamento e la guida dell’opera della Croce Rossa a livello internazionale e ha gettato le basi per la sottoscrizione delle Convenzioni del Diritto Umanitario Internazionale. Ancora oggi, rileggendo le pagine scritte da J.H. Dunant in “Un ricordo da Solferino”, si coglie l’urgenza, la necessità improcrastinabile di regolamentare e proteggere i diritti di chi presta soccorso nelle condizioni di emergenza e in generale di ogni essere umano nelle condizioni di rischio e pericolo.
Con lo stesso spirito, la stessa attenzione e dedizione nel proteggere tali diritti, il Comitato Regionale del Lazio della Croce Rossa ha organizzato, parallelamente alle manifestazioni di piazza in tutta la regione, una settimana di eventi e attività presso il centro commerciale Porta di Roma per celebrare la “Settimana della Croce Rossa” e, allo stesso modo proprio in questo contesto, il volontario Diana non ha avuto incertezze nel mettere in pratica quelle manovre insegnate durante questi giorni negli stand allestiti per l’evento.

Donazione Sangue
Donazione Sangue

La partnership con il centro commerciale Porta di Roma e CRI Lazio risale ad oltre un anno e mezzo fa, racconta De Nardis, “e proprio per la fiducia instauratasi e per la possibilità di entrare a contatto con oltre 10000 utenti a settimana che abbiamo deciso di poter dare vita a questo evento centrale nelle celebrazioni del Lazio”.
Iniziata domenica 4 Maggio con il “Motoraduno della Solidarietà”, che ha consentito agli oltre 200 motociclisti partecipanti, di donare il sangue a favore dell’Istituto Mediterraneo di Ematologia, specializzato nella cura delle Talassemie e dell’Anemia Falciforme, la settimana è proseguita con periodiche lezioni interattive sulle Manovre Salvavita Pediatriche che nei soli 3 giorni iniziali, ha consentito ad oltre 1000 persone di acquisire nozioni base sulle corrette operazioni da attuare in caso di necessità.

Dimostrazione Manovre Disostruzione Pediatrica
Dimostrazione Manovre Disostruzione Pediatrica

Gli oltre 500 volontari impegnati nelle diverse iniziative organizzate durante la settimana per promuovere, diffondere e svolgere le diverse attività stanno contribuendo a ad accrescere la visibilità delle azioni di CRI che non si limitano al semplice soccorso con le ambulanze.
Alla manifestazione presente un Camper Medico dove è possibile misurare Pressione Arteriosa e Glicemia ed una postazione dedicata ai giovani con attività di educazione alla sessualità e sensibilizzazione sulle malattie sessualmente trasmissibili, la promozione della donazione del sangue e la campagna sulla sicurezza stradale. Venerdì 9, durante la mattina, un appuntamento speciale con il “Raid Cross”: un gioco di ruolo rivolto ai più giovani con l’obiettivo di sensibilizzarli alle principali norme del Diritto Internazionale Umanitario. Mentre sabato 10 Maggio al via la colletta alimentare a favore dei numerosi vulnerabili assistiti dal Comitato Regionale Lazio, che conta 15.000 soci, dislocati in oltre 60 sedi, locali e provinciali, sul territorio regionale.

Simulatore per Attività sulla Sicurezza Stradale
Simulatore per Attività sulla Sicurezza Stradale

La scelta della CRI Lazio si e’ dunque rivelata vincente, circa 450000 visitarori registrati in questi giorni, centinaia di richieste di associazione alla Croce Rossa e il salvataggio di un bambino proprio in un contesto dove l’assenza di personale qualificato ha rappresentato un enorme fattore di rischio per bambini in eta’ pediatrica.

Con 150 anni alle spalle, la Croce Rossa rafforza la sua posizione di centralità all’interno del terzo settore fornendo tutti quei servizi fondamentali che tengono coeso il tessuto sociale del nostro paese.

LASCIA UN COMMENTO