WWDC14: Apple presenta il futuro di iOS e OSX

Il 2 giugno in occasione del WWDC14 Apple ha presentato le nuove versioni di OSX e di iOS

a cura di Nicolò Risitano

World Wide Developer Conference 2014. Iniziamo a parlare di OSX YOSEMITE, la nuova versione del sistema operativo di Apple, design completamente rinnovato, in linea con il nuovo design di iOS, flat,traslucente e minimalista, nuovo font di default e toolbar totalmente rinnovata.

Nuovo notification center, molto più potente che nell’attuale versione, in linea con il notification center presente in ios8 (che vedremo tra poco), con la possibilità di aggiungere widgets come Calendar, Weather, Stocks, World Clock, Calculator, and Reminders.

image01

Spotlight è stato completamente riscritto, ora non è solo un motore di ricerca  ma è il vero cuore del sistema operativo, ci permetterà di cercare definizioni di termini su wikipedia, film e musica sull’iTunes store, trovare luoghi e locali sulle mappe e molto altro ancora.

Safari è stato rinnovato sia dal punto di vista del design, allineandosi alla nuova interfaccia di OSX, sia dal punto di vista delle performance e della sicurezza.

Anche Mail e Messages sono state modificate. Mail con l’aggiunta di Mail Drop che  ci permetterà di inviare grandi allegati e la possibilità di inserire dei mark up alle nostre foto direttamente dentro la mail. Meglio ancora per quanto riguarda Messages, ora ogni messaggio inviato tramite questa app sui nostri dispositivi, sarà visibile sul nostro Mac, come ad esempio gli SMS inoltre è stata aggiunta la possibilità di inviare messaggi vocali similarmente a quello che succede con Whatsapp.

Il Finder vede ora l’introduzione di Cloud drive, un vero è proprio storage cloud per i nostri file, che sarà condiviso con tutti i nostri dispositivi Apple, siano iPhone, iPad o Mac.

image00Ultima ciliegina sulla torta la totale integrazione con iOS con questa meravigliose feature, la prima è Phone, cioè la possibilità di ricevere chiamate direttamente sul proprio Mac tramite il proprio iPhone, la seconda è SMS. Come visto prima non solo sarà possibile vedere in Messages tutti i messaggi scambiati compresi gli SMS, ma da OSX sarà possibile anche inviarli tramite il nostro iPhone. La terza è Handoff, cioè la possibilità di passare tra Mac e iOS le operazioni che stiamo svolgendo, ad esempio: se stiamo consultando una pagina su Safari iOS possiamovederla sul nostro Mac e  viceversa. Inoltre questa funzionalità sarà disponibile agli sviluppatori che potranno integrarla nelle loro app. Per ultimo Instant Hotspot che permetterà senza ulteriori configurazioni si usare immediatamente il nostro iphone come hotspot in maniera semplice e veloce.

Passiamo ora a iOS8:

Design: iOS8 vede una redifinizione del design di alcune sue componenti come le notifiche, nonchè l’aggiunta di alcune shortcut per accedere velocemente a funzionalità da noi più utlizzate, come ad esempio la lista delle persone più chiamate, tutto pur mantenendo la semplicità e il minimalismo di iOS.

Photos con la nuova app fotografie, tutte le nostre foto saranno sempre disponibili su tutti i nostri device, sia questo iPhone, iPad e mac tramite iCloud Photo Library.

Messages, come precedentemente detto sono state aggiunte nuove funzionalità come i messaggi vocali o messaggi video.

Smartest keyboard finalmente apple introduce una delle funzionalità che i più invidiavano ad android, la tastiera predittiva e la possibilità di estendere il sistema con nuove tastiere, come la tastiera swype molto usata su android. La nuova tastiera predittiva sarà disponibile in 14 lingue tra cui l’italiano.

iClud Drive come detto per osx permetterà di condividere in propri file tra tutti i dispositivi apple in possesso.

Grande novità Health, un nuovo modo di usare le tue informazioni di salute, grazie a questo nuovo strumento che farà da collettore dei dati di tutte le varie app che si occupano di health e salute si avrà un unico pannello in cui poter analizzare e immagazzinare queste informazioni che potranno essere consultate eventualmente anche da personale sanitario in caso di necessità oppure tramite apposite app parlare con le strutture sanitarie per avere informazioni oppure risultati di esami medici e simili.

Continuity: Come detto precedentemente saranno inoltre integrate tutte le nuove funzionalità di integrazione tra OSX e iOS che permetteranno di avere un modo tutto nuovo di far interagire queste due piattaforme, per avere un autentica continuità di lavoro sia a casa con i nostri mac che fuori casa con iPad e iPhone.

Apple non ha smesso di stupirci, come suo solito ha riscritto il futuro stravolgendo l’SDK, cioè il set di librerie che gli sviluppatori usano per realizzare le app, facciamo una breve carellatta nelle novità,

Oltre 4000 nuove api, cioè nuove possibilità per creare applicazioni, in cui la parola chiave è estendibilità, finalmente apple da la possibilità agli sviluppatori di estendere il sistema, aggiungere nuovi widget al notification center, aggiungere nuove tastiere, aggiungere funzionalità di photo editing e molto altro ancora, sono state aggiunte le librerie per interfacciarsi con health, e inoltre sono state aggiunte librerie per gestire applicazioni che hanno a che fare con la domotica nel pacchetto HomeKit, segno di dove apple voglia andare, cioè verso la home automation, cosa che ci fà pensare che molto presto potrebbe uscire una nuova gamma di prodotti pensati per la casa.

Sul fronte gaming Apple ha rilasciato ben 3 librerie grafiche, la più importante è metal, scritta in collaborazione con alcune delle più affermate realtà del comparto videogiochi, pensato per realizzare giochi complessi e che richiedono molte risorse, a questo ha affiancato SceneKit e SpriteKit, pensati per giochi meno complessi e per il casual gaming.

image02Per ultimo, Apple ha rivoluzionato il modo di scrivere app, facendo un salto in avanti rispetto agli ultimi 30 anni, cambiando linguaggio di programmazione con uno totalmente nuovo chiamato Swift.

Swift fà convergere la dinamicità di un linguaggio di scripting con la sicurezza e la velocità di un linguaggio compilato, aprendo le porte a nuove possibilità nella programmazione iOS.

Purtroppo apple non ha presentato nessun nuovo device, ma crediamo che non dovremo aspettare ancora motlo a lungo, queste novità aprono la porta a grandi novità anche su questo fronte.

Tag

  • apple
  • ios
  • osx
  • tecnologia
  • wwdc14
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti: