Argentina – Germania: la sfida infinita

0
950

Le semifinali si sono concluse. La Germania ha demolito il Brasile e l’ Argentina ha faticato contro l’Olanda spuntandola solo ai calci di rigore.

Gli Orange non si sono mai presi la rivincita da quella che fu la finale nel 1978, del Mondiale di Argentina. La Germania, invece, la sua rivincita l’ha avuta e in maniera schiacciante.

Domenica 13 luglio al Maracana di Rio de Janeiro, sotto il Cristo Redentore sul Pan di Zucchero, scenderanno in campo i teutonici targati fortemente Bayern Monaco e l’albiceleste guidata dal fenomeno Messi, che vuole a tutti i costi quella coppa che lo consacrerebbe il più forte di tutti i tempi.

Anche in questa occasione si potrebbe parlare di corsi e ricorsi storici: le due squadre si affrontano consecutivamente dal Mondiale del 2006, quando finì 5 a 3 per i tedeschi. Un’altra cocente sconfitta per gli argentini di un Messi giovanissimo e di un Maradona in versione ct si registrò quattro anni più tardi, in Sud Africa, quando finì 4-0 sempre per la squadra europea.

Ma, a detta di tutti, il precedente storico che balza subito alla mente è la finale giocata allo stadio Olimpico di Roma nel 1990. L’Argentina torna in finale dopo 24 anni; l’ultimo trionfo della Germania risale proprio a 24 anni fa.

Sarà una finale ricca di storia e di emozioni. Vedremo se la forza della nazionale tedesca riuscirà a schiacciare la voglia di rivincita dei sudamericani. La cosa certa è che alle 22.00 di Domenica tutto il mondo si fermerà per poter vedere come va a finire l’ennesimo capitolo di una saga straordinaria chiamata Mondiale.

Di Silvano Berardi

LASCIA UN COMMENTO