Cristoforo Colombo scopre l’America

1
4325
scoperta dell'america

Il 12 ottobre 1492 dalle imbarcazioni che componevano l’impresa di Cristoforo Colombo, fu avvistata la costa dell’isola che sarebbe stata chiamata San Salvador, nelle odierne Bahamas

 

Il navigatore genovese Cristoforo Colombo progettò una spedizione navale con lo scopo di raggiungere l’Asia navigando verso ovest. Già negli anni precedenti i portoghesi avevano raggiunto le Azzorre e Colombo nel 1483 si rivolse al re portoghese per ottenere il finanziamento dell’impresa. Avendo ricevuto una risposta negativa, nel 1485 Colombo si rivolse alla corte spagnola. Seguirono sette lunghi anni di richieste e di accordi che portarono Isabella e Ferdinando di Spagna a finanziare l’impresa di Colombo nominandolo Ammiraglio e Viceré degli eventuali nuovi territori che avrebbe scoperto. La spedizione delle tre caravelle Niña, Pinta e Santa Maria, partì il 3 agosto 1492. Per un guasto di una delle imbarcazioni, Colombo dovette fermarsi per circa un mese per poi ripartire il 6 settembre. Dopo giorni non si era ancora avvistata la terra e Colombo decise di virare la rotta verso sud-ovest e finalmente la notte del 12 ottobre fu avvistata la costa. La mattina stessa le imbarcazioni attraversarono un varco nella barriera corallina e raggiunsero l’isola che sarebbe stata battezzata con il nome di San Salvador che, secondo i calcoli dovrebbe far parte delle Bahamas. Colombo riferì di essere stato accolto con molta gentilezza dagli indigeni Taino. Il 27 ottobre la spedizione raggiunse Cuba e in seguito Haiti che fu nominata Hispaniola. Colombo proseguì ulteriormente con lo scopo di raggiungere il Cipango ovvero l’odierno Giappone ma, nel dicembre la Santa Maria si arenò e l’equipaggio si scontrò con degli indigeni. Il 20 aprile 1493 Colombo tornò a Siviglia portando con sé tabacco, oro e pappagalli. In quello stesso anno progettò una seconda spedizione cui ne sarebbero seguite altre durante le quali fu esplorato l’entroterra dei territori scoperti e l’America centrale.

LASCIA UN COMMENTO

1 COMMENT

Comments are closed.