OpenMag, viaggiare informati

2
1120
openmag viaggiare informati

Una nuova rubrica per condividere i racconti, le notizie utili, le offerte low cost, ma anche appunti e consigli per chi ama viaggiare, anche seduto a una scrivania

Il viaggio come esplorazione, ricerca di sé, conoscenza, contatto fisico e mentale. Ma anche come fuga, sfida, impresa e sgretolamento dei propri limiti. E lo sapeva bene un certo signor Ulisse che, nel XXVI canto dell’Inferno, spiega a Dante come “fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza”.

10620876_10204578707960055_1374124723_nOggi, grazie a una maggiore indipendenza dei giovani e alla crescente offerta di biglietti e soggiorni low cost, prendere una valigia, uno zaino, un trolley o semplicemente uno zainetto con dentro lo stretto necessario è diventata una pratica comune, quotidiana. Sono sufficienti per lo più pochi soldi, la buona volontà di navigare nel mare magnum di internet senza perdere la bussola e un po’ di quel “sale in zucca” tanto caro alle nostre nonne. E il gioco, si potrebbe dire, è fatto.
Numerosi sono i modi e gli scopi che ci spingono ad abbandonare le mura domestiche, così come “infiniti” sono i siti internet e i blog in cui recepire informazioni. E allora perché OpenMag ha deciso di aprire una nuova rubrica dedicata al viaggio, l’ennesima? Innanzitutto perché, rispetto ad altre testate giornalistiche, siamo più vicini (anche anagraficamente) al mondo di voi lettori, conosciamo i nuovi modi e le nuove strade di viaggiare perché noi stessi, per primi, le percorriamo, magari proprio come backpacker. E le foto delle gallerie e i filmati ve lo testimonieranno.

Con questa nuova rubrica vi metteremo a disposizione la nostra esperienza e quella dei nostri collaboratori, che di miglia e chilometri hanno percorso intorno al mondo, per descrivervi la bellezza di paesaggi e culture, le mete più gettonate e quelle ancora da esplorare perché non aggredite da un turismo selvaggio. E non solo, perché cercheremo soprattutto di darvi consigli, suggerimenti su come preparare al meglio la propria avventura, su quali siti cercare evidenziandone i pro e i contro, su come sopravvivere nella giungla di tendenze e comportamenti. D’altronde, come si dice, “Paese che vai usanze che trovi”.

Ma non è tutto. Perché anche OpenMag ha un sogno e solamente voi utenti, voi cybernauti, potrete aiutarci a coronarlo. La nostra testata, fin dalle origini si pone l’obiettivo di divenire una grande community di giovani desiderosi di condividere le proprie esperienze, le proprie perplessità in un mondo che ci ruota intorno velocemente e che muta pelle giorno dopo giorno. E quale occasione migliore se non sfruttare OpenMag come grande blog in cui raccontare le nostre esperienze di viaggio? Magari oggi aiuteremo un “digital friend” e domani chissà che non sia proprio lui a confezionarci la nostra vacanza su misura.
Quindi, se anche voi avete suggerimenti, storie da condividere con gli altri coetanei che affollano OpenMag, spediteci il vostro diario di viaggio, i vostri articoli corredati, se possibile, anche di foto e video, i vostri consigli. Intervenite, scrivete, emozionateci. Perché il viaggio è eterno, così come le tracce lasciate nella nostra anima da ogni sguardo incontrato lungo il cammino della vita. Come scrisse un tempo Mark Twain: “Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Esplorate. Sognate. Scoprite”.

10815675_10204578708120059_803796161_n

LASCIA UN COMMENTO

2 COMMENTS

Comments are closed.