Omicidio Loris, il procuratore: “decisive le prime 72-96 ore”

3
795
loris stival santa croce

Continuano le indagini per scoprire chi ha ucciso il piccolo Andrea Loris Stival a Santa Croce. Per il procuratore capo di Ragusa Carmelo Petralia le prime ore di indagini sono fondamentali

“Statisticamente per questo genere di delitti il tempo d’individuazione del responsabile va dalle 72 alle 96 ore, dopo di che il tempo si dilata in modo più consistente. Se si arriva all’individuazione di un elemento indiziario sufficientemente grave in questo termine dei 3/4 giorni c’è la possibilità di dire che il caso è risolto. Quindi, calcoliamo che siamo ancora prima della 72esima ora, diamoci quest’altro spazio”. A dirlo è stato il procuratore capo di Ragusa Carmelo Petralia che ha fatto il punto sulle indagini sulla morte del piccolo Andrea Loris Stival, il bambino di 8 anni ucciso sabato scorso a Santa Croce Camerina. Nella notte in Questura a Ragusa è stato ascoltato nuovamente Orazio Fidone, il cacciatore che ha scoperto il cadavere del bambino, in un canalone nelle campagne ragusane. “E’ una posizione che è stata valutata doverosamente e studiata – ha spiegato Petralia -. Ci sono vari profili per i quali è stato necessario attenzionarlo, ma in ogni caso è stato la prima persona che ha avuto il primo contatto col corpo del bambino”. Sulle notizie relative ad un 15enne che nei giorni scorsi sarebbe stato visto in compagnia del bambino, Petralia ha osservato: “Sono tutti fatti che non abbiamo né dato né confermato”.

(fonte askanews)

LASCIA UN COMMENTO

3 COMMENTS

Comments are closed.