Top & Flop del Fantacalcio, 23a giornata

0
866
Top & flop Fantacalcio 23

Ogni settimana i migliori e i peggiori della Serie A. I calciatori con la media fantacalcio più alta contro i tre disastri di giornata

Iniziamo con le buone notizie, tra l’altro anche inaspettate. Tra i FantaTop di questa settimana troviamo il portiere del Parma Mirante che si è permesso il lusso di non subire gol all’Olimpico contro la Roma, spernacchiando tutti quelli (ed erano davvero tanti) che si aspettavano una goleada dei giallorossi. Dispettoso.
Sul podio dei migliori del Fantacalcio arriva anche M’Baye “non segno mai” Niang. Dopo un 7,5 preso la scorsa giornata, quello che non segnava mai fa una doppietta, prende nuovamente 7,5 e se la ride alla faccia di Inzaghi che forse avrà persino invidiato Maccarone all’Empoli.
Completa il trio dei FantaTop Guarin. Due bei gol, prestazione da urlo (8 in pagella) ed eccolo nuovamente tornato leader, trascinatore, indispensabile almeno fino a domenica prossima, quando con ogni probabilità scenderemo nuovamente dal carro di Guarin. Croce e ogni tanto delizia.

E ora le brutte notizie, quelle che un fantacalcista non vorrebbe mai leggere, i FantaFlop:
appena si parla di “fuga” la Juventus stecca. Ringraziamo i bianconeri per non ammazzare definitivamente il campionato ma quel pareggio a Cesena lascia l’amaro in bocca. Come disse Mario Suma “Ha pareggiato il Cesena!”, stavolta davvero.
Ve lo ricordate Gustavo Bartelt? La Roma ha trovato il suo erede: Doumbia. A parte il 4 in pagella, è totalmente sgraziato nei movimenti e non comprendiamo al momento cosa sia venuto a fare. Gli auguriamo giornate migliori, ma l’etichetta di “pacco” al momento è meritata.
Infine, menzione per Podolski. Ennesima prestazione incolore. L’Inter vince 4-1, lui non segna, non partecipa a nessuna azione da gol e si becca un 5 in pagella. Deludente come quando ti si sgonfiano i flan nel forno.

LASCIA UN COMMENTO