Weekend a Strasburgo: le tappe da non perdere

0
1218
strasburgo

Due giorni a Strasburgo, tra le attrazioni dell’Alsazia, in hotel. Ma sempre all’insegna del risparmio. Ecco qualche consiglio per godersi il viaggio.

Strasburgo, capoluogo dell’Alsazia, è un’affascinante città francese che vale la pena di visitare almeno una volta nella vita, anche solo per un fine settimana. Chi vuole soggiornare in questo incantevole posto, può facilmente prenotare un albergo, senza per forza dover ricorrere ad un ostello per risparmiare.

Ci sono infatti molti hotel a Strasburgo che offrono servizi di ottima qualità a prezzi davvero competitivi. Visitando siti come AccorHotels potete trovare l’hotel a Strasburgo nella posizione ideale in base a ciò che volete visitare; il portale infatti vi mostra direttamente su una mappa la dislocazione delle strutture; così potrete scegliere l’hotel che preferite in base al giro turistico che pianificate senza copiare e incollare l’indirizzo dell’hotel su maps per capire se fa al caso vostro o meno.

Dopodiché si può partire tranquilli alla scoperta di questa città da scoprire. Un fine settimana è sufficiente per visitare i luoghi di maggiore interesse sia storico che culturale. Ma quali sono le tappe da non perdere? Vediamo le maggiori attrazioni di Strasburgo che ogni turista dovrebbe visitare.

Soggiornando nel centro della città, la prima tappa potrebbe essere la magnifica Cattedrale di Nostra Signora, un’imponente struttura alta ben 142 metri che offre una vista mozzafiato sulla città. Per godere di questo panorama vi consigliamo di salire fino alle terrazze, dove si può ammirare l’intera città dall’alto.

Altra tappa quasi obbligatoria è il quartiere parlamentare dove si trovano gli edifici internazionali come il Parlamento Europeo e la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. Da qui si può camminare a piedi e raggiungere il Palazzo dei Rohan e poi il quartiere tedesco, con i suoi numerosi locali e ristoranti.

Sempre al centro della città, si può visitare l’ampia Place de la Republique, circondata in primavera da immense aiuole fiorite.

Nel secondo giorno di visita, invece, ci si può dedicare alla scoperta della Petit France. Questa zona della città è disseminata dai colombages, delle abitazioni molto caratteristiche tipiche dell’Alsazia. Si può inoltre visitare la Maison Des Tanneurs, ovvero la casa dei conciatori, circondata da negozi di souvenir e botteghe artigianali molto caratteristiche.
Gli amanti dell’arte non possono perdersi una visita al Museo di Arte Moderna e Contemporanea, mentre chi ama lo shopping sfrenato deve assolutamente fare un giro nella Galerie de l’Aubette o ai negozi delle Arcades.

Infine, altre tappe obbligatorie sono quelle che riguardano la pausa ristoro. A Strasburgo ci sono molti cafè e locali tipici, tra cui l’Art cafè che con la sua ampia terrazza, permette di gustare una bevanda calda, ammirando la bellissima Cattedrale.
Insomma, la città di Strasburgo offre davvero tanti spunti ed occasioni per trascorrere un fine settimana all’insegna del relax, dello shopping e della cultura. Che aspettate a partire?

LASCIA UN COMMENTO