The Walking Dead, 6×10 “The next world”

the walking dead

L’ultimo, è stato un episodio di The Walking Dead “stand alone” con dialoghi divertenti, affari di famiglia e un po’ di gossip. Ecco, puntualissimo, il nostro commento.

L’incipit dell’episodio ci mostra una scena che ricorda il tipico quadretto familiare di serie Tv ben più tranquille rispetto a The Walking Dead. Scena che, col senno di poi, sarà da antipasto ad un finale che forse alcuni avevano già immaginato: si, ci riferiamo a “Richonne“, la nuova coppia di Alexandria.

Ma andiamo per gradi perché la notizia è la comparsa di un nuovo personaggio che, chi legge il fumetto, conosceva col nome di Paul “Jesus” Monroe mentre nella serie ci viene presentato come Paul “Jesus” Rovia esistendo già una famiglia Monroe (vi ricordate?).
Certo è che beffare Rick e Daryl e rubar loro un camion pieno di scorte di cibo già appariva complicato, picchiarli e liberarsene con colpi che ricordano un misto tra Michonne e Morgan ancor meno, fatto sta che Paul Rovia ci ha conquistati sin da subito. Mancava un personaggio eccentrico, il “simpa della cumpa” per intenderci, che ti stupisce con le sue abilità atletiche. Ovviamente Rick e Daryl intuiscono sin da subito che il nuovo arrivato non rappresenta una minaccia, infatti Paul, dopo aver ricevuto una lezione, piuttosto bonaria, dai nostri beniamini, viene prima legato ad un albero per aver fatto affondare il camion con le scorte di cibo in un fiume e poi portato ad Alexandria per le cure. Il tutto intervallato da dialoghi ironici e inseguimenti in stile Benny Hill che, ammettiamolo, ci hanno fatto sorridere come non era mai successo finora a The Walking Dead.

Ma chi è Paul Rovia?

Non vogliamo spoilerarvi più di tanto, diciamo che questo personaggio avrà un ruolo fondamentale per combattere gli uomini di Negan, avvenimenti che probabilmente vedremo prima del season finale. Fatto sta che Paul Rovia, detto il “messia”, era molto atteso dai fan del fumetto che seguono la serie.

Carl? Sta bene, ora si veste come un pirata-cowboy e l’abbiamo visto passeggiare tranquillamente con Enid, mentre Spencer e Michonne, anche loro in giro nel bosco adiacente Alexandria, erano in cerca di Deanna versione zombie, eliminata definitivamente proprio dal figlio Spencer (curiosità: importa a qualcuno di Spencer?).

L’episodio, come anticipato qualche rigo fa, si chiude con Rick e Michonne che concludono nel giusto modo una giornata tranquilla, familiare,  priva di erranti ed “evil”. Insomma, possiamo pure dire che tutto sommato ha regnato la noia, ma da ora sino alla fine si farà sul serio e di puntate con protagonisti i tubetti di dentifricio non ne vedremo più.

Non ci resta che aspettare sette giorni per “Knots Untie”, che è il titolo della 6×11 di TWD,  e avremo modo di scoprire come si complicheranno la vita Rick & Co.

Tag

  • SerieTv
  • TelefilmAddicted
  • the walking dead
  • TheWalkingDead
  • TWD
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti:

Contatti

Seguici su:

articoli più letti

Testata registrata al Tribunale di Roma in data 5/04/2016 | Fatto con da TechSoup