TWD 6: 6×16, Negan uccide Eugene? Ed ecco Ezekiel.

0
2978

 

Il Season Finale di TWD 6 ci lascia con un cliffangher e non sapremo chi è stato ucciso da Negan prima di ottobre.

Anche se appare possibile escludere qualcuno grazie ai dialoghi e ai vari frame e restringere il campo, bisogna considerare che autori e sceneggiatori possano aver giocato “giocato” con luci, prospettive e primi piani.

L’episodio è diviso in due gruppi:
da una parte Morgan e Carol che incontreranno gli uomini della comunità di The Kingdom con a capo Ezekiel; dall’altra Rick  & Co che accompagnano Maggie ad Hilltop per ricevere cure mediche.

L’incipit, di ben 10 minuti, ci mostra Morgan alla ricerca di Carol. Ritrova prima il cavallo dell’uomo vestito con una strana armatura visto vicino alla stalla, per poi scovare Carol, ferita, all’interno di una biblioteca.
Ovviamente Carol non ha intenzione di tornare a casa. Motivo? “se tieni a qualcuno c’è sempre un prezzo da pagare”, impossibile non uccidere nel contesto di TWD se si vuol difendere i propri cari. Concetto che alla fine comprende anche Morgan, costretto ad uccidere Roman per salvare Carol,  un pò torturata dal Saviors con due colpi di pistola al braccio e alla gamba. Se la caverà.
Singolare però che Morgan e Carol, nonostante l’ormai mitica teoria del cerchio, sembrino più simili che diversi. Fatto sta che loro due sono sicuramente ancora vivi.
twd 16 morgan
Inconteranno due uomini  a cavallo con l’armatura composta da protezioni di rugby, abbiamo già spiegato chi sono e da dove vengono, e le cose sembrano mettersi per il meglio. Almeno per Morgan e Carol.
twd 16 cavalieri
Ogni indizio lasciato negli ultimi episodi precedenti il season finale combacia alla perfezione:
il “rosario” di Carol, l’uomo impiccato, l’uomo a cavallo e soprattutto i dolori addominali di Maggie che porteranno il gruppo di Rick verso i Saviors e la trappola di Negan.
Ed è proprio il gruppo di Rick il protagonista in negativo di questo episodio. Sorprendente il modo in cui Negan riesca a circondare Alexandria dimostrando di avere a disposizione un vero esercito con capacità militari oltre ogni immaginazione, tant’è che Rick, intuisce che stanno per essere attirati in un trappola (ma va?).
Saranno tre le strade che il gruppo sarà costretto a cambiare cercando di arrivare ad Hilltop ma, alla fine, Negan li porterà esattamente dove vuole lui. Troveranno persino una “recinzione” di zombie con addosso oggetti di Michonne e Daryl e un bel falò con un uomo impiccato, giusto per rendere più ansiosa l’attesa di conoscere Negan.
twd 16 strada 2
Vediamo Eugene immolarsi e fare da esca per dare la possibilità a Rick e agli altri di fuggire nei boschi e tentare di portare Maggie ad Hilltop ma la frittata ormai è fatta:
fischiettando, ecco giungere i Saviors e il gruppo è circondato, costretto a mettersi in ginocchio dagli uomini di Negan e, infine, ecco il nostro evil uscire dalla sua roulotte ed esordire con “ve la siete già fatta sotto?”. Si!
twd 16 negan
Personaggio inquientante, icastico e piacevolmente spiritoso, Negan mostra tutto il suo carisma terrorizzando il gruppo, Rick incluso ed è la prima volta che vediamo il nostro “psyco” preferito arreso e zittito.
Dopo un lungo monologo del leader dei Saviors, si arriva alla conta con i migliori uomini di Alexandria disposti a cerchio e inginocchiati di fronte a Negan.

Chi è morto?
Ci proviamo a capirlo prestandoci volentieri al gioco, considerando dialoghi, inquadrature e frame ma anche il fatto che autori e sceneggiatori possano voler a loro volta giocare con noi prendendoci in giro, in poche parole, a parte Carl e Rick, potrebbe essere morto chiunque.
Ma ecco la nostra teoria:
Conclusa la conta, Negan si trova di fronte alla sua futura vittima. La frase “se qualcuno si muove strappate l’occhio al ragazzo e consegnatela al padre” ci fa intuire che non si tratta nè di Carl nè di Rick.
Ma Negan è sicuramente vicino a Carl, lo prova l’ombra sul suo petto, chiaramente la sagoma di Carl e del suo cappello.
twd 16 cappello

Per noi Negan uccide uno tra Aaron e Eugene, i più vicini a Carl seguendo la disposizione del cerchio.

twd cerchio
Parte la prima mazzata sulla testa del malcapitato e Negan dice “incassa come un vero campione!”. Si tratta quindi di un maschio, probabilmente di uno che non ha l’aspetto da “campione” o meglio da “duro”.
Aaron non ha motivo di dimostrare niente a nessuno, piuttosto Eugene ultimamente ha voluto dimostrare, soprattutto ad Abraham, di essere un uomo sul quale poter far affidamento. Ce lo immaginiamo Eugene resistere alla prima mazzata sforzandosi di restare lucido, quindi noi optiamo per la morte di Eugene.
Scartiamo con certezza invece Gleen, Daryl e tutti gli altri nel lato sx della foto dato che l’ombra di Carl sul petto di Negan non si vedrebbe, questione di luci.

E ora?
Ottobre è lontano. Ci toccherà fantasticare sul “totomorto” e sui nuovi scenari ma  è corretto ipotizzare che, nei pressi di Washington, vedremo quattro comunità: Alexandria, Hilltop, i Saviors e infine The Kingdom, il regno di Ezekiel e degli uomini a cavallo, pure loro avversi a Negan e con i  finti”good guy” Morgan e Carol di supporto.
Volete sapere qualcosina in più su Ezekiel? Eccolo qui con i sui dreads bianchi e la sua tigre in una copertina del fumetto di TWD.
twd 16 ezekiel
E con Ezekiel, cari “DEADicated“, vi salutiamo.
Appuntamento ad ottobre con la settima stagione di The Walking Dead.

LASCIA UN COMMENTO