RicicloAperto, la nuova vita della carta

0
1021
ricicloaperto

RicicloAperto è l’iniziativa per scoprire le tappe e gli impianti del riciclo della carta. Secondo i dati del Consorzio Comieco nel nostro paese si riciclano 10 tonnellate di carta al minuto.

Comprare un oggetto, utilizzarlo per tutta la sua vita utile e poi invece di buttarlo in discarica concedergli una seconda possibilità. Questa è l’idea fondante dell’economia circolare basata sulle 3R sui rifiuti ovvero Ridurre, Riutilizzare e Riciclare.

Oltre a gruppi informali e un mercato sempre più esteso che si dedica alla seconda vita degli oggetti ci sono veri e propri consorzi dedicati al corretto smaltimento e riciclo dei materiali definiti secchi, come ad esempio la plastica. Per la carta il più conosciuto è Comieco, Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, con oltre 90 impianti aderenti diffusi in tutta Italia: 34 nel Nord, 18 nel Centro e 44 al Sud.

RicicloAperto, per conoscere la filiera del riciclo della carta

Per poter toccare il mondo del riciclo di carta e cartone, saranno aperti per tre giorni gli impianti di lavorazione della Comieco. Si potrà scoprire perciò come uno scatolone si trasforma in un nuovo prodotto in soli 14 giorni o come un foglio di giornale diventi un nuovo oggetto utile dopo una settimana.

Per i giorni del 13, 14 e 15 aprile, grazie all’iniziativa RicicloAperto, giunta alla quindicesima edizione, sarà possibile assistere alle diverse fasi del riciclo di carta e cartone.

Dalla pattumiera a nuovo prodotto

RicicloAperto permetterà di vedere come l’impegno dei cittadini nella raccolta differenziata possa facilitare le fasi successive di lavorazione del rifiuto cartaceo.

Si potranno visitare la sezione dedicata alla selezione del macero in piattaforma, oppure la cartiera utile al riciclo in cartiera, fino alle cartotecniche dove la carta lavorata può trasformarsi in un nuovo prodotto.

Riciclo

Dati sul riciclo

Secondo i dati di Comieco vengono trattati negli impianti circa 1,5 milioni di tonnellate, rispetto alle 485 mila di 15 anni fa, con un tasso di riciclo degli imballaggi a base di cellulosa pari all’80%.

Il riciclo contibuisce con i suoi benefici ambientali e economici generando anche occupazione. Secondo Ignazio Capuano, presidente di Comieco, l’ Italia è un paese povero di materia prima e per questo fa ricorso al macero. Ad oggi, prosegue Capuano,  si riciclano in Italia 10 tonnellate di carta al minuto.

Secondo il 20° Rapporto Annuale Comieco (pubblicato a luglio 2015)  in media ogni italiano raccoglie quasi 52 kg l’anno di carta e cartone, con il primo posto raggiunto dal Trentino Alto Adige con 83,1 kg per abitante, seguito dall’ Emilia Romagna circa 81,8 kg e con il terzo posto della Valle d’Aosta con 73,5 kg per abitante.

L’appuntamento con RicicloAperto si terrà dal 13 al 15 aprile per scoprire gli impianti di riciclo e le 10 regole per una raccolta differenziata di qualità.

LASCIA UN COMMENTO