Viaggi: le mete più convenienti del 2016

0
1140
viaggi

Estate è spesso sinonimo di viaggi. E allora oggi vi proponiamo una piccola lista di mete convenienti e non troppo “convenzionali” per le vostre vacanze!

Estonia

Appena scesi dal traghetto proveniente da Stoccolma o Helsinki, l’Estonia sembrerà la terra promessa, perché con le monete rimaste in tasca dopo aver lasciato l’eurozona si può pagare un giro di drink. Dormire in albergo invece che in ostello diventa fattibile; ma soprattutto si può conoscere un angolo d’Europa diverso, in cui si fondono influssi orientali e nordici. Oltre a Tallin, la bellissima capitale, ci sono le poco note del Baltico, e le coste e le foreste del Parco Nazionale di Lahemaa, il primo creato nell’ Ex Unione Sovietica. Il modo più conventiente di raggiungere l’Estonia è comunque con un volo low cost da un aeroporto europeo.

estonia

Ho Chi Minh City e Hanoi, Vietnam

Il Backpacker Index di Price of Travel, che elenca trentuno città’ asiatiche in ordine di prezzo, conferma ciò che i viaggiatori sanno da tempo: le città del Vietnam sono tra le più’ economiche, tra diciotto e venti dollari al giorno per vitto, alloggio e visite turisitche. Con questi prezzi ci si può ritrovare a vivere come uno del posto, altro punto a favore per una visita da queste parti. La Bia Hoi, la supereconomica birra vietnamita si acquista inoltre per pochi centesimi al bicchiere in tutto il paese.

Viator Photo ID: 113824 / Orig name: HoChiMinhCity_ParisSquare_shutterstock_175128359.jpg / Source Type: Shutterstock / Source ID: 175128359 / Tags: Saigon, Vietnam, Ho, Chi, Minh, City, Paris, Square / Uploaded by: jspiegel /

Africa orientale

Purtroppo l’epidemia del virus Ebola che ha colpito quest’area ha fatto registrare un calo di prenotazioni per tutto lo scorso anno e buona parte di quello in corso, tenendo sempre comunque a mente che Londra, Parigi e Madrid sono centinaia di chilometri più vicine ai focolai dell’Africa occidentale rispetto al cuore turistico della regione orientale. L’Africa è un continente immenso (gli USA potrebbero essere contenuti nel solo deserto del Sahara), quindi perché non approfittare delle eccellenti offerte di Kenya, Uganda e Tanzania, godendosi alcune delle meraviglie del mondo, come l’incontro con i gorilla di montagna, allo scenario della rift valley ed alle splendide spiaggie sabbiose.

liberia

New Mexico, USA

Se si è alla ricerca di un angolo del Sud-Ovest degli Stati Uniti con bei paesaggi, prezzi abbordabili, attività all’aperto e buona cucina, allora il New Mexico è la destinazione top, con un clima soleggiato e secco praticamente costante tutto l’anno. I luoghi di Albuquerque comparsi Breaking Bad si possono visitare al prezzo di una corsa in tram, accompagnati da un pasto economico in una taqueria. Le località degli sport invernali sono belle e costano poco, mentre quelle all’aperto sono eccellenti e gratuite. E’ possibile fare trekking in foreste alpine e raggiungere siti decorati da petroglifi e fantastiche sorgenti termali immerse nella natura. Vista la concentrazione di molte attrazioni in zone limitrofe, questa destinazione consente di risparmiare non solo denaro ma anche tempo.

new mexico

Bosnia-Erzegovina

Bastano poche fluttuazioni nei cambi delle valute perché alcune mete europee diventino molto care; per fortuna esistono ancora posti in cui, indipendentemente dal paese di provenienza, si ha la sensazione di fare buoni affari. La Bosnia-Erzegovina è uno di questi: alloggi, pasti e trasporti interni a prezzi più che modici, uniti a città storiche (Sarajevo e Mostar) ed ad attività emozionanti dai costi accessibili (sci e rafting sul fiume Una), gratificano sia chi viaggia in economia, sia chi è alla ricerca di itinerari meno battuti. Un viaggio da queste parti si può facilmente abbinare ad altri paesi balcanici confinanti, primi fra tutti Croazia e Montenegro;un eccellente servizio di pullman facilita gli spostamenti.

Bosnia_intro

Galizia, Spagna

Non tutta la penisola iberica rientra negli itinerari più frequentati; la Galizia, nell’angolo nord-occidentale del paese, è probabilmente l’ultima frontiera spagnola. Superata Santiago de Compostela, quest’area selvaggia si frantuma in un litorale roccioso costellato di spettacolari rias (insenature) ed un entroterra fatto di innumerevoli villaggi incontaminati. La convenienza della regione nasce non solo dai costi, ma anche dalla eccellente qualità di carne e pesce offerti in abbondanza nei tapas bar, dove si può mangiare bene spendendo meno grazie alle porzioni ridotte. E per risparmiare ulteriormente, optate per le sistemazioni indipendenti come le case vacanze, in particolare quando le scuole sono ancora aperte.

galizia

Quebec City, Canada

Se ci si trova in Nord America ed avete nostalgia dell’Europa, ma il viaggio di ritorno è ancora lontano, bisogna optare per Quebec City, città francofona che ricorda moltissimo il vecchio continente. In pochi giorni è possibile visitare il famoso centro storico tutelato dall’Unesco, cenare nei bistrò tradizionali e perdersi nelle vie acciottolate senza tempo. Disponendo poi di un veicolo e qualche giorno in più, si può raggiungere la foresta di Montmorency e  il Parc de la Jacques-Cartier, che offrono paesaggi selvaggi e magnifiche opportunità di avvistare gli animali a breve distanza della città. Qui il Carnevale di Quebec (date variabili ogni anno tra fine gennaio e febbraio) è un evento invernale di fortissimo richiamo, con sfilate, sculture di ghiaccio, sport invernali e grandi banchetti.

quebec

Costa caraibica del Costarica

Se si cerca una zona del paese che è nei prossimi anni destinata a fare furore; qui a Tortuguero si possono vedere le tartarughe deporre le uova, fare rafting sul rio Pacuare ed immergersi sui banchi corallini a Manzanillo. Se si è più amanti del surf e delle spiagge di sabbia nera, bisogna puntare sulla costa meridionale; per il momento questa fascia di territorio è visitata sopratutto da viaggiatori indipendenti ed amanti del birdwatching e della fauna selvatica, tanto da non mancare un rifugio per bradipi feriti ed orfani.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Timor-Leste (ex Timor Est)

E’ senza dubbio una destinazione poco conosciuta e molto conveniente; Dili, la capitale, è una città internazionalec on hotel molto cari, ma si trovano capanni a prezzi stracciati sulle spiaggie incontaminate delle isole Jaco e Atauro, e delle guesthouse abbordabili sulle colline dell’entroterra. Nonostante qualche tentennamento in materia di sicurezza, un viaggio a Timor può essere un’avventura come quella di una volta, con tanto di strade accidentate e mezzi locali strapieni; senza contare che potrete aggiungere il vostro curriculum di viaggiatori il paese più giovane dell’Asia.

timor beach

Western Australia

Con gli attuali tassi di cambio, il dollaro australiano è conveniente per i viaggiatori stranieri. Di conseguenza i paesaggi da sogno dell’ Australia occidentale, fuori portata per alcuni viaggiatori a causa del boom minerario degli ultimi anni, sono di nuovo una meta abbordabile. Fuori dalla cosmpolita capitale Perth, abbondano le bellezze naturali, dalla costa rocciosa ed i vigneti del Sud-Ovest all’outback del Kimberly, Kununurra ed i Pinnacles. Inoltre le maggiori istituzioni culturali della stessa Perth sono gratuite come: Western Australian Museum, Art Gallery, State Library, Perth Institute of Contemporary Arts.

west aus

LASCIA UN COMMENTO