Andrea Casta, il violinista da discoteca

0
2116
Andrea Casta

Andrea Casta, cantante e violinista, entertainer richiesto nei più prestigiosi club in Italia e all’estero, si racconta ad Openmag.

Abbiamo incontrato Andrea Casta che ha risposto a molte nostre domande e curiosità. Ecco l’intervista.

La tua carriera inizia come cantante solista di Domenica In, poi cosa succede?

Ho iniziato la mia attività di musicista studiando violino al conservatorio, poi come tutti gli adolescenti avevo una band con la quale mi esibivo dal vivo nei locali di Brescia, mia città natale. Crescendo, ho continuato a coltivare questa passione coniugandola con le apparizioni live in teatro e  tv.

Qualche musicista in particolare ha segnato il tuo percorso artistico?

La passione per il  violino elettrico nasce a 5 anni, per caso perché non sono assolutamente figlio d’arte (ride ndr). Da adolescente ascoltavo molta musica rock e questo ha sicuramente influenzato il mio percorso incoraggiandomi a sviluppare una solida personalità artistica, soprattutto nella volontà di  esplorare soluzioni che potessero coniugare il violino con il sound dei chitarristi. Il lavoro di  ricerca e di contaminazione tra i diversi generi ha fatto il resto, permettendomi di inserire  con efficacia questo strumento  all’interno di un contesto pop.

Ci spieghi come si coniuga il violino elettrico con le performance nei club?

Le esibizioni con i dj fanno parte di un passaggio successivo! Partecipando a molti opening act, infatti, mi capitava spesso, interagendo con i dj di turno, di creare uno spettacolo che veniva molto apprezzato dal pubblico. L’energia scaturita durante queste improvvisazioni live mi ha convinto ad elaborare uno stile personale che oggi è quello che mi caratterizza, offrendomi la possibilità di girare il mondo.

La tua carriera sembra votata alla sperimentazione, sempre alla ricerca dell’elemento mancante, senza compromessi. E’ così?

Non sbagli! Sicuramente è frutto della continua lotta interiore che anima ogni artista nell’immaginare una forma artistica e renderla commerciabile. In effetti, nel mio ambito, c’è chi si preoccupa solo di realizzare un prodotto che sia in grado di vendere milioni di copie e incontri i gusti del pubblico, rinunciando alla possibilità di plasmare la materia  e trascurando tutto il resto. Ma non è sicuramente questo il mio caso!

Cosa pensi dei talent?

Non ne penso per niente male. Certo, rispetto ad una decina di anni fa quando la tv era una palestra, aperta a meno persone e si imparava un mestiere, oggi i programmi che lanciano i giovani nel mondo dello spettacolo rappresentano solo una piccola vetrina che si cerca di sfruttare per riuscire a fare musica. La verità, però, è che se non hai talento comunque restano un mero prodotto televisivo.

Per lavoro giri il mondo ma dove ti senti veramente a casa?

A Roma! Ci vivo da 15 anni ormai e mi piace l’ispirazione continua che la Capitale ti regala ogni giorno nelle lunghe passeggiate tra i vicoli del centro. E’ una città che nonostante debba mettersi al passo con i tempi, rimane legata indissolubilmente al suo passato e alle sue tradizioni.

Sogni nel cassetto?

Dopo Room 80, cd prodotto da Sergio Cossu, ex dei Matia Bazar, manca una versione discografica che racconti Andrea Casta! Al termine di queste tournée, ho deciso di mettere da parte per un po’ le esibizioni per collaborare con song writer e altri musicisti e dedicarmi alla produzione di un album che rispecchi completamente la mia attività dal vivo .

andrea casta

Andrea Casta

Dal 2002 è stato cantante di Domenica In per 2 edizioni, tra i protagonisti del musical Fame – Saranno Famosi, ha presentato programmi TV su Raidue, Raisat, Gambero Rosso Channel e il “Tribute Band Show” su La3. Con il suo violino elettrico si è esibito al Paradise Club di Mykonos, nei Club Billionaire di Bodrum, Istanbul e Porto Cervo, al Blue Marlin di Dubai, al Jimmy’z di Montecarlo, alla Dolce Vita di Sharm El’Sheikh e nel party ufficiale del GP Formula1 – Città del Messico. Ha scritto programmi per ragazzi come “Cartoonata”, (Rai2), ha condotto “A scuola di carving” per Odeon TV e “Uno spot per la vita” per RAISAT.

Artista poliedrico

Nel 2009 ha presentato per il Gambero Rosso Channel “Cocktail di passione”, nel 2011 insieme a Justine Mattera il Tribute Band Show su La3 (Sky). Ama lo sport ed è maestro di sci; proprio per questa passione ha indossato i pattini per presentare i tour di Holiday on Ice con Peter Pan on Ice e Bugs Bunny on Ice. E’ del 2015 il suo nuovo progetto ROCK TRIBUTE: in tour insieme alla sua band Andrea rende omaggio alla grande storia del rock. Ha inciso ROOM 80, cd prodotto e arrangiato da Sergio Cossu, contenente suggestive versioni di successi degli anni ’80 tra pop e ritmi etnici.

Foto fornite dall’artista

LASCIA UN COMMENTO