Oktoberfest nel mondo: le tappe delle birre

0
988
birre

Per gli appassionati del settore, Ottobre fa sempre rima con Oktoberfest e con la degustazione delle birre più famose e buone della Germania.

L’Oktoberfest, la più grande festa popolare del mondo, fu inaugurata nel 1810 in occasione delle nozze del principe ereditario Ludovico – il futuro re Ludovico I – con la principessa Therese von Sachsen-Hildburghausen. Da allora, ogni anno, più di 6 milioni di persone, tra l’ultima settimana di settempre e la prima di ottobre, affollano gli enormi stand situati a Theresienwiese (prato di Therese), una grande zona all’aperto nella periferia di Monaco – circa 1 km a sud-ovest della stazione centrale – che da sempre ospita l’Oktoberfest.

I vari stand, ognuno decorato ed allestito in maniera diversa, hanno una capienza enorme – 7.000 posti a sedere solo in quello della Hofbräu – ed appartengono alle principali fabbriche di birra alle fabbriche di birra più antiche e famose che da secoli si trovano a Monaco: Löwenbräu, Hofbräu (nel centro di Monaco si trova la birreria Hofbräuhaus, la più famosa del mondo), Paulaner, Spaten, Hacker-Pschorr e Augustiner.

Con gli anni però, la passione per la birra, per le tipiche prelibatezze tedesche e per questa festa così allegra e colorata, hanno portato altri paesi ad importare a casa loro questa buona tradizione rendendo l’Oktoberfest un evento culturale globale.

Noi di OpenMag, che sappiamo che certi eventi diventano la scusa per organizzare extra viaggi e pianificare imperdibili gite dell’ultimo minuto, abbiamo verificato per voi alcune dei più bei Oktoberfest in giro per l’Europa così che, se siete già stati a Monaco o se non riuscite a liberarvi nella prima settimana di Ottobre, avrete molte altre occasioni di poter gustare un angolo di Germania in giro per il mondo.

Oltre la Germania…

Dublino, un’altra capitale della birra, non poteva non rendere omaggio alla festa più tradizionale del centro Europa e, esattamente nello stesso periodo tra le ultime settimane di settembre e le prime di Ottobre, propone una alternativa altrettanto gustosa e chiassosa per i turisti che potranno incontrare ogni anno degli ospiti di rilievo come George’s Dock che ha partecipato all’edizione 2016.

Lo stesso vale per Bruxelles, altra capitale della birra, che non ama molto lasciare a Monaco tutta questa visibilità e quindi organizza un’edizione lunga tutto il mese.

Londra conferma la sua vocazione internazionale ospitando diverse versioni dell’Oktoberfest in diverse aree, quella che a noi è piaciuta di più è l’edizione che si svolge a Millwall Park in Canary Wharf, perché oltre a birra, preztel e i famosi wurstel offre anche una variegata agenda di musicisti dal vivo, danza e djs.

Il popolo spagnolo, notoriamente amante della cerveza (birra), bissa organizzando un Oktoberfest sia Madrid che a Barcellona durante tutto il mese di ottobre proprio per consentire a tutti di non perdere l’occasione di fare fiesta e gustare le prelibate birre provenienti da Monaco.

Dalla Francia, all’Italia… Fino in Brasile!

La Francia, che non è mai da meno, offre sia ai cittadini che ai turisti diverse edizioni: Parigi, Monte Carlo e Marsiglia. Tre appuntamenti divisi su tutto il mese per cercare un’alternativa ai vini e al formaggi locali.

L’Italia, come non immaginarlo, non poteva essere da meno e in diversi momenti di Ottobre offre varie edizioni dell’Oktoberfest da nord a sud. Al nord la più importante si rivela essere quella di Torino, Roma resta padrona nel centro e la Campania invece, per il sud, offre diverse mini edizioni tra Napoli e paesi limitrofi.

Addirittura in Brasile, a Blumenau l’anima tedesca del paese, per quasi un mese si è organizza una edizione di Oktoberfest comprensiva di sfilata in costumi tradizionali.

Boccali e prezzi

Una offerta incredibile per chi ama la birra e in particolare quella tedesca. Ma veniamo ai prezzi. Come sempre i costi variano molto da paese a paese e un boccale di birra può costare dai 10 euro a soli 3 euro. Noi di OpenMag, che siamo attenti alle opportunità per voi lettori, ma anche alle vostre tasche abbiamo scovato un ottimo strumento per conoscere in anticipo i prezzi della materia prima di interesse, che in questo caso è la birra, e decidere così anche in base alle possibilità di ognuno quale festa e quale viaggio organizzare, e cioè l’Indice dei Prezzi della Birra stilato da GoEuro.

Ora siamo oramai giunti alla fine di Ottobre e le edizioni che abbiamo visitato per voi sono terminate, ma potrete sempre tenerne conto per organizzarvi per le edizioni del 2017 di cui stanno già iniziando ad uscire le prime date. E nel frattempo? Be, se siete amanti della birra nessun pericolo: l’Europa è piena di città pronte a offrirvi il loro meglio, quindi aprite la lista dei prezzi, scegliete il paese che fa per voi e prenotate un ottima vacanza dell’ultima ora per questo weekend lungo dei morti e…buona bevuta!!

LASCIA UN COMMENTO