Greenery, il colore Pantone del 2017

0
1630

Greenery, decretato il colore dell’anno può essere un valido alleato per le collezioni dell’esigente mondo della moda?

Greenery, il colore della rinascita, della rigenerazione. Il colore che secondo Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute, ci regala “quel senso di rassicurazione a cui  aneliamo in un contesto sociale e politico così complesso. Rispondendo al nostro continuo desiderio di ringiovanire e di sentirsi rivitalizzati, Greenery simbolizza la nostra voglia di recuperare il legame con la natura, con gli altri, e di prefiggersi un fine più importante”.

greenery-pantone

Insomma, nasce sotto buone stelle e buoni auspici questo colore dell’anno, sperando che il suo significato accompagni anche le azioni concrete che caratterizzeranno il 2017.

Ma cerchiamo di analizzare più da vicino questo colore: è un verde sì, ma con quella punta di giallo che rende tutto più frizzante. Non ha toni acidi, né è così luminoso come un verde smeraldo. Se dovessimo fare un paragone diremmo che è il verde del the macha, dell’avocado e del kiwi.

Insomma di una natura che vuole rinascere e risplendere nonostante tutto.

Calma distensiva o rinascita splendente?

Il Rosa Quarzo e il Blue Serenity erano stati eletti i  colori Pantone del 2016, essi incitavano alla tranquillità, erano la risposta inversa al caos, cercavano di tramettere calma e serenità.

rs_1024x759-151203061444-1024-pantone-color-of-the-year-2016-rose-quartz-serenity-jr-120315_copy

Il Greenery non è certo un incitamento al trambusto, ma non è comunque un colore riflessivo o distensivo, è il colore della sveglia mattutina, quel colore che può starci antipatico all’inizio, ma che poi incita inevitabilmente a fare, creare, rigenerare. Quell’ondata di freschezza che ci coglie di sorpresa, ma ci invita ad aprire gli occhi.

Proposte di Greenery

Abbiamo già visto, nelle precedenti sfilate e nelle collezioni proposte, questo colore prendere pian piano piede:  Alessandro Michele designer di Gucci, lo ha inserito nella collezione Autunno/Inverno 2016-2017. Céline, Michael Kors Collection, Emilio Pucci e LaCoste in passerella Primavera Estate 2017.

Certamente, per vedere se il Greenery supererà la prova di colore dell’anno, almeno per quel che concerne l’esigente mondo della moda, dobbiamo attendere i red carpet del 2017, ma per adesso l’invito alla rinascita ci ha conquistato!

LASCIA UN COMMENTO