Fai da te e creatività con l’arrivo della primavera

Fai da te e creatività con l'arrivo della primavera

Appassionati del fai da te o in cerca di ispirazione? Con l’arrivo della primavera sfogo alla creatività, unendo l’utile al dilettevole con qualche lavoretto eco-friendly!

Chi di noi non si è cimentato almeno una volta nella vita nel famoso “Fai da te”, “Bricolage” o, come ormai di tendenza, nel DIY (Do It Yourself) ? E quale periodo migliore se non la primavera per farlo?

Sicuramente, dopo le feste natalizie saranno rimasti tanti utensili di plastica e carta nei nostri cassetti e, se la prossima occasione per utilizzarli è ancora troppo lontana, vi diamo qualche idea per rendere più carina anche la vostra casa! (O anche per occupare i bambini un pomeriggio).

Come portare l’Olanda in casa propria

Prima idea: possiamo trasformare i cucchiai di plastica in dei bellissimi tulipani.

Bastano 4 cucchiai, un po’ di scotch e magari qualche tempera per dipingerli. Unite i primi due dalla parte concava, avvolgendo i gambi con lo scotch. Ai lati, unite altri due cucchiai. A questo punto il vostro fiore è pronto!

Se i cucchiai sono bianchi, potete dipingerli con delle tempere o se colorati potete anche pensare di lasciare il colore che hanno già. Potete anche utilizzare della carta crespa verde per la parte del gambo.

Ripetendo l’azione un po’ di volte, avrete così un grazioso mazzolino di tulipani green, da utilizzare  come centrotavola!

rosa e tulipano

Fai da te… Tra fiori e ghirlande

Se poi siete molto amanti dei fiori, vi diciamo anche che col contenitore in cartone delle uova, potete creare dalle delicatissime margherite alle più sofisticate rose. La parte concava del contenitore, una volta ritagliata, può infatti essere adattata a diverse forme.

Dopo averle dipinte, sempre utilizzando del cartone e un po’ di iuta o spago, potete fare un cerchietto da colorare. A quel punto, incollateci sopra i vostri fiorellini. Il risultato sarà una fantastica ghirlanda da appendere in casa.

Centrotavola fatto in casa

Un altro modo creativo per fare un centrotavola che sia sia “green” che “primaverile”, consiste nel far rivivere oggetti che già possediamo e che magari non sono esattamente “elementi di home dècor”. Ad esempio, vecchie ceste in vimini o cassette di legno, possono diventare dei simpatici centrotavola.

Per quanto riguarda la cesta, è semplice, basta ripulirla e riempirla con carta crespa colorata o anche paglia ed erbe, mettendo al centro qualche fiore o le classiche uova dipinte.

Barattoli e ceste

La cassetta in legno potrebbe risultare un po’ più complicata, eppure non è proprio questo lo spirito? Mettersi alla prova con qualcosa di nuovo! Una volta portata fuori, dovrete sicuramente lavorare con dei prodotti per trattare il legno, per darle un aspetto un po’ più dignitoso e poi magari dipingerla, ma anche il legno naturale può avere il suo fascino.

Ora che la vostra cassetta è pronta, possiamo introdurre il nostro secondo elemento di riciclo: i barattoli! Anziché buttarli via, questi contenitori possono diventare dei vasi per i fiori. Potete lasciarli “nudi”, decorarli con la tecnica del decoupage o dipingerli. Infine, riponeteli all’interno della vostra cassa di legno e riempiteli di fiori: avrete ottenuto un fantastico centrotavola, interamente realizzato da voi.

Infine, ci sembra d’obbligo parlare della Pasqua e di alcuni lavoretti a tema che potete fare in casa, sempre con qualcosa di riciclato o comunque rispettando la natura il più possibile.

Conoscete l’Albero di Pasqua?

La “moda” dell’Albero di Pasqua è giunta solo recentemente in Italia, eppure la tradizione affonda le sue radici nella cristianità, al contrario dell’Albero di Natale, simbolo pagano. In origine infatti era chiamato Albero della Vita e prevedeva ramoscelli di pesco, albicocco o melo, decorati con uova, ramoscelli d’ulivo o altri simboli di rinascita.

Tradizione tipica dell’Est e del Nord Europa, l’albero più famoso risale al 1965, in Germania. Allora infatti, per la gioia dei suoi figli, il signor Von Kraft dipinse diciotto uova e le attaccò al piccolo albero di melo del suo giardino. È bello sapere che la tradizione è continuata e che oggi l’albero di Von Kraft è cresciuto e dai suoi rami pendono più di mille uova!

E noi?

Chiaramente, ognuno di noi può sbizzarrirsi con la fantasia! Se possediamo un giardino, possiamo divertirci a decorare uno dei nostri alberelli proprio come fece il signor Von Kraft. E se non lo abbiamo, possiamo sempre procurarci dei rami finti o se veri, magari accertiamoci che non siano vitali per l’albero. O possiamo addirittura farlo noi, col buon vecchio metodo di “carta e colla vinilica”, ritagliandone la sagoma da un cartone.

Possiamo decorarlo con le classiche uova sode dipinte, con i fiori di cui accennavamo sopra o anche con delle piume (tipiche della Svezia) oppure possiamo creare delle farfalle origami con la carta.

Idee semplici e carine, per passare un po’ di tempo lontano dai social e dalla quotidianità, per mettere alla prova noi stessi e la nostra creatività.

Tag

  • albero di pasqua
  • fai da te
  • fiori
  • primavera
  • tulipani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti:

Contatti

Seguici su:

articoli più letti

Testata registrata al Tribunale di Roma in data 5/04/2016 | Fatto con da TechSoup