Viene pubblicato Moby Dick

0
1084
moby dick

Il 14 novembre 1851 la casa editrice Harper&Collins di New York, pubblica il celebre  romanzo di Herman Melville “Moby Dick”

 Per scrivere il suo romanzo Melville aveva preso spunto da due fatti realmente accaduti: nel 1820 una baleniera era affondata in seguito a uno scontro con una balena e nel 1830 era stato catturato un grande capodoglio albino chiamato Mocha Dick. L’opera narra le vicende della baleniera Pequod e del capitano Achab che, spinto da un forte odio per Moby Dick, la grande balena bianca che lo ha storpiato, si impegna in una caccia forsennata. In realtà Moby Dick è un capodoglio che più volte è stato avvistato dalle baleniere che invano hanno tentato di arpionarlo, rendendolo leggendario. Proprio in uno scontro con Moby Dick il capitano si era ferito a una gamba e portava una protesi ricavata dallo scheletro di un capodoglio. La voce narrante è quella di Ismaele, membro dell’equipaggio che oltre al racconto della caccia inserisce riflessioni enclicopediche sulla filosofia, la scienza e la religione. Quando dopo giorni di ricerche finalmente viene avvistato Moby Dick, inizia un lungo inseguimento. Il capitano Achab riesce ad arpionare Moby Dick ma trascinato dal capodoglio si impiglia nel cavo e cadendo in mare muore annegato. Nel frattempo, la Pequod fortemente danneggiata dalla lotta con Moby Dick, affonda. L’unico sopravvissuto sarà Ismaele. Pubblicato per la prima volta il 18 ottobre 1851 da Richard Bentley in due volumi, il romanzo risultò modificato e censurato. La versione originale in unico volume e quindi considerata prima edizione fu quella del 14 novembre 1851 edita da Harper&Collins. Dopo il grande successo raggiunto, il romanzo fu tradotto in italiano da Cesare Pavese nel 1932.

LASCIA UN COMMENTO