Muore il fisico Nikola Tesla

nikola tesla

Il 7 Gennaio 1943 muore a New York il fisico serbo Nikola Tesla, conosciuto per il suo contributo nel campo dell’elettromagnetismo

Nikola Tesla nasce il 10 luglio 1856 in Serbia. Si trasferisce negli Stati Uniti e diventa cittadino americano. Gli studi di Tesla abbracciano diversi campi della fisica. I suoi brevetti e il suo lavoro rivoluzioneranno le applicazioni nel campo dell’elettromagnetismo, fornirà le basi per il sistema della corrente elettrica alternata, i motori elettrici.

Per molti Nikola Tesla fu l’uomo che inventò il XX secolo, la Conférence Générale des Poids et Mesures del 1960 diede il suo nome all’unità del Sistema Internazionale di misura dell’induzione magnetica (chiamata anche campo magnetico B). A Nikola Tesla sono stati attribuito dopo la sua morte brevetti che riguardano la trasmissione delle informazioni via etere. Nell’ambiente accademico però Nikola Tesla fu spesso ostacolato per via di alcune sue teorie considerate strampalate, negli ultimi anni di vita venne considerato uno scienziato pazzo. Molti dei suoi lavori e delle sue teorie non trovarono riscontri in documenti, se non in alcuni appunti, spesso incomprensibili.

Tag

  • 7 gennaio
  • accadde oggi
  • elettomagnetismo
  • fisica
  • nikola tesla
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti:

Contatti

Seguici su:

articoli più letti

Testata registrata al Tribunale di Roma in data 5/04/2016 | Fatto con da TechSoup