Youth Economic Summit: una sfida di innovazione all’Italia

0
774
che si propone di coinvolgere 50 giovani professionisti under 35
che si propone di coinvolgere 50 giovani professionisti under 35

Confassociazioni Giovani, piattaforma di Confassociazioni dedicata ai giovani professionisti con meno di 35 anni, lancia lo Youth Economic Summituna piattaforma per lo sviluppo e l’ innovazione del Paese.

Lo YEC sarà tra le più importanti iniziative in programma nel 2015 che si propone di coinvolgere 50 giovani professionisti under 35, scelti tra le eccellenze italiani, che si troveranno difronte ad una grande sfida d’innovazione: discutere i temi del futuro per lo sviluppo del “sistema” Italia.

Confassociazione Giovani, dal 29 al 31 maggio 2015 a Roma, darà l’opportunità ai giovani e le istituzioni di confrontarsi e instaurare un dialogo strutturato, nel pieno stile delle direttive europee, per poter definire quelle che sono le prospettive futuro di sviluppo del paese. I giovani potranno essere attori attivi nei processi decisionali che coinvolgono le istituzioni e gli operatori economici, dall’altra parte questi potranno attingere alle idee e soluzioni innovative proposte dalle giovani eccellenze. In definitiva lo  Youth Economic Summit vuole posizionarsi come il primo acceleratore economico-sociale in Italia in grado di far emergere la maggiori eccellenze del Paese.

L’idea è quella di poter a sua volta dare vita ad un grande network delle eccellenze, che possa divenire generatore di innovazione per il sistema Paese, e per creare un luogo di discussione con tutti gli attori coinvolti nei processi decisionali politici ed economici. La sfida è in perfetta linea con le ambizioni di Confassociazioni, organizzazione nata a luglio 2013 con lo scopo di creare nuove prospettive per la crescita e lo sviluppo del Paese in termini di conoscenza, innovazione, qualità ed efficacia nelle prestazioni fornite al cittadino/consumatore. Oggi Confassociazioni raggruppa ad 162 organizzazioni professionali che riuniscono più di 290mila professionisti, posizionandosi come soggetto di rappresentanza unitaria delle Federazioni, dei Coordinamenti e delle Associazioni che esercitano attività professionali “non organizzate in ordini e Collegi”, in Italia e in Europa.

La tre giorni sarà ricca di eventi e workshop in cui le giovani leve, organizzati in 5 gruppi secondo i temi di smart city, semplificazione PA, nuove professioni e star up, education for profit, l’uomo all’interno dell’azienda. I partecipanti avranno modo di confrontarsi con personalità di spicco del mondo economico ed istituzionale per ragionare insieme su come affrontare i cambiamenti che riguardano il nostro Paese.

OpenMag non può che “schierarsi” a favore di iniziative di questo genere, supportandole e dandone diffusione, proprio perchè le colonne portanti del nostro progetto editoriale e d’impresa sono tutte “under 35” e le sfide per il  futuro devono passare per i giovani.

LASCIA UN COMMENTO