Il primo numero dell’albo a fumetti di Dylan Dog, ideato da Tiziano Sclavi e edito da Sergio Bonelli, uscì con la data di ottobre 1986.

Al terzo posto per i fumetti più popolari in Italia, dopo Tex e Topolino, gli albi di Dylan Dog narrano le vicende e le indagini del protagonista, detective dell’orrore. Ideato da Tiziano Sclavi per l’editore Sergio Bonelli, il protagonista è stato disegnato con i tratti dell’attore Rupert Everett. Caratterizzato dal suo abbigliamento sempre uguale con giacca nera, camicia rossa, jeans Levi’s e scarpe Clarks, il protagonista ha una storia molto particolare.

Esattamente trecento anni prima rispetto al presente, nel 1686 un capitano di un galeone di nome Dylan, si trova in mare accompagnato dalla moglie Morgana e dal figlioletto Dylan junior. Il viaggio ha lo scopo di completare una pozione dell’immortalità e il suo antidoto con l’ultimo ingrediente mancante, un raro mollusco. La pozione completata viene assunta dalla moglie ma il capitano prima di riuscire a bere l’antidoto viene aggredito e ucciso dall’equipaggio. Divisosi in due, la parte buona viene condannata a essere imprigionata per alcuni secoli e la metà cattiva va sulla terra. Il bambino viene lasciato in un orfanotrofio dove sarà catapultato nel futuro e verrà adottato dalla famiglia Dog.

Dopo aver conosciuto la metà cattiva del padre con il nome di Xarabas, Dylan riuscirà a diventare un poliziotto di Scotland Yard. Si innamora di un’attivista dell’IRA di nome Lillie Connolly che viene arrestata perchè ha compiuto molti attentati. Nella narrazione Dylan immagina che sia stata condannata a morte e che lui si rechi in prigione per sposarla prima della condanna. In realtà la pena di morte era stata abolita già da molto tempo e l’episodio è frutto dell’immaginazione di Dylan Dog

Dopo essersi dimesso dalla sua carica, Dylan Dog intraprende la sua nuova professione di detective dell’incubo. Si troverà a risolvere molti casi che riguardano il mondo del paranormale, affiancato dal suo assistente Groucho che lo aiuterà anche a smettere di bere. Dylan si innamora sempre delle figure femminili che incontrerà che puntualmente lo lasceranno o moriranno in circostanze misteriose.

La serie di fumetti subirà un restyling con l’introduzione del colore e da quest’anno è iniziata una nuova era dell’opera con alcune modifiche. Il logo è stato rinnovato e nei dialoghi dei fumetti è stata introdotto l’uso del “lei” al posto del “voi”.

LASCIA UN COMMENTO