IWORLD: i colori della musica all’Auditorium di Roma

iworld

IWORLD – Rassegna di musiche attuali porta sul palco dell’Auditorium Parco della Musica di Roma un’esplosione di colori, musica, dialetti, tradizioni e nuove sperimentazioni.

Sabato 6 febbraio il palcoscenico della Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma è stato un crocevia di generi, ritmi e linguaggi tanto diversi tra loro ma che hanno in comune la stessa radice: il passato. Protagonista è sempre la tradizione che continua ad essere tramandata e che al tempo stesso viene reinterpretata e contaminata con sonorità sperimentali moderne.

Tutto questo è stato IWORLD – Rassegna di musiche attuali, organizzato da Icompany con la collaborazione della Fondazione Musica per Roma, una bellissima rassegna dedicata alla musica di identità.

Ad aprire il concerto la voce intensa, potente, graffiante e particolarissima di Marina Mulopulos, cantante italo greca accompagnata da Paolo Del Vecchio alla chitarra e al bouzouki (tipico strumento greco) e da Luca Urciuolo al pianoforte e alla fisarmonica. La cantante ci ha presentato alcuni brani del suo album “Distichos” in cui si si possono trovare tante sonorità diverse, la musica greca, la tradizione rebetica, la canzone napoletana, le musiche africane e spagnole tutte sapientemente mescolate e arrangiate da Paolo Del Vecchio che sembra averle cucite perfettamente sulla voce della Mulopulos. L’eleganza e la raffinatezza sembrano essere la cifra stilistica che caratterizza tutte le canzoni ed è un vero peccato per noi non conoscere il greco e non poterne apprezzare i testi che, come ha spiegato la cantante, trattano della situazione della Grecia attuale e della speranza mai persa di risalire la china.

Il secondo gruppo a salire sul palco dell’IWORLD è L’Orchestra Di Piazza Vittorio che, anche se in formazione ridotta, ci ha regalato uno spettacolo sensuale, ironico e davvero divertente. Questa orchestra multietnica, nata a Roma nel 2002 per mano di Mario Tronco, conta circa diciotto musicisti provenienti da dieci paesi diversi ed ha, alla base del suo dna, l’incontro tra i suoni e gli strumenti di tutto il mondo e la mescolanza delle musiche tradizionali di ogni paese con il rock, il pop, il reggae ed il funk; quello che ne deriva è una realtà unica dove ogni nuovo musicista che arriva può donare un colore diverso, è l’unica orchestra, infatti, che ha diverse formazioni e diversi repertori. “L’Orchestra ha sempre fatto la musica che chi era sul palco voleva fare ed ogni volta emerge un colore piuttosto che un altro” ha affermato Pino Pecorelli sul palco della Petrassi e la loro musica è uno dei pochi esempi tangibili di recupero e reinterpretazione della tradizione.

A chiudere la serata il massimo esponente della tarantella calabrese, Mimmo Cavallaro con la sua band, i TaranProject, formata da Andrea Simonetti (chitarre), Silvio Ariotta (basso elettrico), Alfredo Verdini (tamburello, cassa e percussioni), Gabriele Albanese (lira calabrese, sax soprano e fiati). Una musica coinvolgente suonata con strumenti tipici della tradizione popolare come la lira e la pipita e cantata in uno strettissimo, quasi incomprensibile, dialetto calabrese. Con i suoi TaranProject, attivi dal 2009, vuole raccontare i suoni antichi della tarantella calabrese, in particolare quelli della zona Jonica Reggina, inserendola nella musica etnica europea contemporanea. La tarantella ha una grande varietà di stili diversi ognuno legato alla tradizione del paese e della zona di diffusione e queste differenze si riflettono nei ritmi, nelle melodie e anche sulla danza stessa e Mimmo Cavallaro riesce a proiettare la tarantella calabrese in una contemporaneità amatissima dai giovani.

L’obiettivo della rassegna e soprattutto del lavoro di questi grandi musicisti è quello di continuare a tramandare alcune tradizioni che hanno bisogno di non essere dimenticate perché rappresentano la radice della gran parte della musica popolare di tutto il mondo e perché è molto importante recuperare il passato e dargli una nuova vita.

Tag

  • IWORLD
  • IWORLD-Rassegna di musiche attuali
  • Marina Mulopulos
  • mimmo cavallaro
  • orchestra di piazza vittorio
  • paolo del vecchio
  • taranproject
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti:

Contatti

Seguici su:

articoli più letti

Testata registrata al Tribunale di Roma in data 5/04/2016 | Fatto con da TechSoup