Marea: il cavo sottomarino di Microsoft e Facebook

0
1595
Marea: il cavo sottomarino di Microsoft e Facebook

Microsoft e Google sono all’opera per realizzare Marea, il cavo sottomarino che permetterà navigazioni più sicure e veloci.

È Marea il nome del cavo sottomarino che permetterà una maggiore interazione delle aziende con una grande quantità di apparecchiature di rete in modo da poter offrire ai clienti costi più bassi.

Il cavo sottomarino progettato da Microsoft e Facebook attraverserà l’Oceano Atlantico e verrà realizzato in collaborazione con Telxius, una società di costruzione d’infrastrutture di proprietà del gigante delle telecomunicazioni spagnolo Telefonica.

Il sistema permetterà di garantire connessioni affidabili ai clienti cloud e ai servizi online. La sua costruzione inizierà intorno ad Agosto 2016 per terminare poi nell’autunno del 2017 (comunicazioni ufficiali annunciano Ottobre 2017).

Marea servirà per affrontare la costante richiesta di connessioni sempre più affidabili e in alta velocità. Sarà composto da ben 8 coppie di fibre con una capacità iniziale di progettazione stimata intorno ai 160 terabyte.

Con una lunghezza di 6600 chilometri (circa 4000 miglia) sarà il primo cavo che permetterà il collegamento dagli Stati Uniti (dalla costa della Virginia) fino all’Europa Meridionale (le coste della Spagna, nella città di Bilbao), oltre che a diventare il cavo sottomarino con la maggiore capacità mai realizzata ad attraversare l’oceano Atlantico.

Najam Ahmad, vice presidente della sezione ingegneria di Facebook, in un’intervista annuncio rilasciata a Wired, ha affermato in merito alla costruzione di Marea che sarà una vera e propria rivoluzione e che l’idea nasce dal bisogno sempre crescente di trasmettere dati con maggiore velocità e sicurezza da parte dei due colossi, ossia Facebook e Microsoft.

Anche Frank Rey, direttore del Network globale per l’Infrastruttura e le Operazioni Microsoft Cloud ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che “Questo percorso sarà a sud di sistemi già esistenti nei territori di New York / New Jersey. Essere fisicamente separati da questi altri cavi contribuisce a garantire connessioni più resistenti e affidabili per i nostri clienti negli Stati Uniti, in Europa, e non solo”

LASCIA UN COMMENTO