Scampia, campo Hugo Pratt: al via ai lavori di riqualificazione

Scampia, campo Hugo Pratt: al via ai lavori di riqualificazione

by -
470

Froncillo (Presidente commissione sport): inizia percorso nuovo per il nostro territorio.

Il nostro quartiere avrà finalmente un campo sportivo degno da destinare ai nostri ragazzi.

Dopo diversi anni di battaglie territoriali da parte del mondo dell’associazionismo e dello sport sono partiti ieri i lavori di riqualificazione del manto erboso dello Stadio Hugo Pratt di Scampia, finalizzati a destinare al territorio, nota periferia nord di Napoli, “uno spazio sportivo adeguato ed efficiente”, così come dichiarato dal Presidente della commissione sport della VIII Municipalità di Napoli Rita Froncillo, presente durante l’inizio dei lavori.

“Dopo anni di lotte siamo finalmente riusciti ad avviare questo percorso di riqualificazione che permetterà al nostro quartiere di avere un campo sportivo di qualità ed a disposizione del territorio e dei ragazzi. Utilizzeremo lo spazio sportivo come deterrente alla strada e come luogo di aggregazione giovanile”, ha concluso la Froncillo.

Scampia da sempre si presenta come un territorio considerato difficile all’interno del panorama delle periferie situate a nord di Napoli.

Da anni considerato tra i più grandi centri di spaccio di sostanze stupefacenti d’europa vede, però, da sempre un grande movimentismo associativo, attraverso cui abitanti e giovani del quartiere provano ad arginare i fenomeni criminali e ad indirizzare i ragazzi verso una strada diversa rispetto a quella che spesso pare, per loro, segnata.

Ed è proprio attraverso lo sport e la enorme galassia di attività ad esso correlate che le istituzioni ed il mondo dell’associazionismo, spesso in sinergia, provano a costruire percorsi alternativi alla strada, di educazione al rispetto delle regole e di avviamento a percorsi professionali legati alle stesse attività sportive.

La riqualificazione ed il rilancio dello stadio Hugo Pratt avviene dopo anni di intense battaglie e rappresenta per la periferia nord di Napoli e per i suoi giovani una nuova opportunità di riscatto ed emancipazione sociale.

LASCIA UN COMMENTO