Adozioni, Griffini: basta con lo scandalo del bambino icona

0
1050

Ai.Bi., nel corso dell’evento “C’era una volta il Sostegno a Distanza”, ha voluto sottolineare che il crollo delle adozioni a distanza non dipende tanto dalla crisi economica quanto dalla mancata fiducia nei confronti delle associazioni.

Il presidente di Ai.Bi. Marco Griffini ha dunque evidenziato come sia necessario dare garanzie e trasparenza, anche avvalendosi della legislazione, per questo è stato presentato un manifesto di legge che vuole sollecitare l’attività parlamentare a occuparsi della questione, magari introducendo un apposito Albo professionale, con regole chiare, che accomuni le associazioni che si occupano di sostegno a distanza. Griffini ha chiarito che «il manifesto è l’inizio di un percorso normativo che vuole dare una sorta di etichetta, di marchio, per cui un’associazione che vuole fare sostegno a distanza deve avere requisiti di trasparenza, di legalità e di vera relazione. Bisogna avere bilanci trasparenti ed evitare lo scandalo del bambino icona».

LASCIA UN COMMENTO