Vademecum per la cancellazione di “amici” su facebook

0
4222

In questi giorni più di altri mi capita di fare pulizie tra i contatti di facebook. Ho notato però che le cancellazioni sono motivate quasi sempre dalle stesse motivazioni che ora elencherò. Ma prima alcune premesse.

Non fatevi problemi a cancellare, se il contatto in questione vi chiederà conto ditegli che ogni tanto facebook impazzisce e lo fa. Oppure anticipatelo e chiedetegli come mai vi abbia cancellato, potrete sempre fare la parte degli orgogliosi e non ridare l’amicizia.

 

Per eliminare un’amicizia un buon modo è controllare i compleanni del giorno. Troverete persone che non avete mai visto e sentito nella vita reale, tagliateli, farete un regalo pure a voi stessi.

  • Tutti contatti della prima ora. All’inizio dell’avvento del super social network a tutti è capitato di aggiungere gente a caso, anche perchè magari di amici reali iscitti ve ne erano veramente pochi.
  • Persone che non hanno foto oppure sono palesemente fasulle, i maschi con stemmi della loro squadra, o donne con  immagini di fate e tramonti.
  • Cancellate per questioni politiche, perchè scannarsi anche nella vita virtuale con chi ha la propria idea e non molla di un millimetro? In particolare iniziate dai grillini, non vi danno ragione manco sul fatto che domani sorge il sole, vanno a controllare prima le dichiarazioni di Grillo.
  • No a parenti stretti. Non voglio che mia sorella veda quello che sono fuori di casa e viceversa.
  • No ai coinquilini, perchè capita sempre di postare lamentele riferite a loro.
  • Eliminare le fidanzate appena ci si lascia. I primi periodi sono quelli del rancore, della malinconia, le frasi ad effetto, le accuse, le canzoni per far riflettere ecc. Evitate di ritrovarvi ogni cinque minuti di andare a controllare la pagina dell’ex, per vedere che combina e allo stesso tempo non verrete controllate in ogni istante mentre state cercando di rifarvi una vita.
  • No ai casi umani, gente che pubblica link strappalacrime, i depressi, quelli che si lamentano e basta, quelli che si vantano di dire le cose in faccia, quelli che la vita è stata dura.
  • Eliminate senza pietà quelli delle catene, quelli che pubblicano foto di bambini malati e invitano a condividerle.
  • Togliete quelli che su facebook sono attivissimi ma poi se vi incontrate per strada manco vi salutate.

Potete togliere pure me se vi sto antipatico, in questa dimensione effimera apprezzerei molto

LASCIA UN COMMENTO