Avellino, niente Tares se adotti un randagio

0
1220

Pregevole iniziativa quella del comune di Avellino che su proposta dell’Assessore Ruberto ha predisposto un significativo provvedimento per favorire l’adozione dei cani randagi ospitati nel canile convenzionato con il comune.

A chi adotterà un cane verrà concesso un contributo economico annuo di 700 euro, cifra che corrisponde all’importo della Tares versata dal nucleo familiare.

Attraverso gli incentivi il comune potrà ridurre i costi onerosi che sostiene da anni per il mantenimento dei cani randagi presso strutture private convenzionate. ma soprattutto, si spera, nella responsabilizzazione dei cittadini e delle associazioni nell’ambito di una politica che privilegia la cittadinanza attiva.

Nei prossimi giorni verrò siglato un Prtocollo d’intesa con le varie realtà associative presenti sul territorio oltre a pianificare gli interventi dei veterinari dell’Asl.

Speriamo che  chi adotterà un cane lo farà per scelta e non solo per risparmiare sulle tasse. Vi ricordiamo  che adottare un cane è un gesto d’amore ed è un impegno che dura anni.

Risparmio tarsu adozione cane

F onte video: Prima Tivvu 

LASCIA UN COMMENTO