FoodPorn: cibo da mangiare con gli occhi

Ormai cucinare non è più un bisogno ma è una forma d’arte. Piatti che diventano capolavori culinari; ormai è questa la nuova moda del FoodPorn, un assoluto voyeurismo del cibo.

Da Facebook ad Instagram, passando per Twitter, Flickr e Pinterest. Chiunque, fotografa cibo, dolci e quant’altro allieti le nostre papille gustative.

Quattro sono gli aspetti che contraddistinguono questa tendenza: 1. Cibo come arte. 2. Testimonianza dell’esistenza del piatto attraverso la fotografia. 3. Condivisione con la società del web, instillando nel pubblico invidia. 4. Ri-condivisione. Tutto ciò inoltre ha portato delle conseguenze quasi ironiche: Che lo chef è un Dio e l’esplosione di nuove serie tv, blog e riviste che si concentrano sull’estetica del cibo. Insomma la società di massa incentrata sull’esteriorità ha colpito anche ciò che andrebbe a riempire l’interiorità.

Come ogni moda che si rispetti, il foodporn ha colpito anche i grandi Chef italiani: Heinz Beck, cuoco stellato della Pergola, ne è l’esempio, che nella sua intervista per Repubblica ha dichiarato: “Fare delle belle foto è il massimo per uno chef”.

E forse è anche questa l’idea alla base del fotografo israeliano Dan Lev, che ha scelto, i migliori cuochi d’Italia, per realizzare il suo progetto ColorFood, per l’Expo 2015. La Mostra vuole farci entrare nel vivo del processo creativo, quasi a voler catturare la mente dell’ideatore, partendo dalla preparazione per arrivare alla vera e propria mise en place. Cibo, Emozioni, Creatività e Colori si fondono assieme, quindi, per creare delle opere d’arte a cui manca solo il profumo, che può sempre arrivare dalla nostra immaginazione, un po’ come il movimento futurista predicava nel suo manifesto. Non sarà un po’ un ritorno di tendenza? Sta di fatto che la nuova frontiera della fotografia è proprio il FoodPorn. Quindi tutti hastagghiamo e omologhiamoci alla nuova moda, aspettando che, come tutto, prima o poi finisca.

Tag

  • cibo
  • Dan Lev
  • Expo 2015
  • food
  • foodporn
  • Heinz Beck
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti:

Contatti

Seguici su:

articoli più letti

Testata registrata al Tribunale di Roma in data 5/04/2016 | Fatto con da TechSoup