Nasce Fidel Castro

0
975

Il 13 agosto 1926 è nato a Biràn, a Cuba, l’ex presidente Fidel Castro

Negli anni dell’Università,  mentre studiava Diritto all’Avana, iniziò a interessarsi alle idee dei nazionalisti che puntavano all’indipendenza economica di Cuba per sottrarsi all’ingerenza statunitense. In opposizione al colpo di Stato del generale Fulgencio Batista, Castro organizzò un assalto alla caserma della Moncada. Il tentativo fallì e Castro fu condannato a quindici anni di prigione. Un’amnistia gli permise di essere rilasciato nel 1955 e decise di andare in esilio in Messico. L’anno successivo rientrò in patria clandestinamene per svolgere un’azione di guerriglia insieme a Che Guevara e al fratello Raùl contro Batista. Il gruppo rivoluzionario diventò più numeroso grazie alle diserzioni dell’esercito di Batista. Finalmente nel 1959 Batista abbandonò il paese e i rivoluzionari fecero il loro ingresso a L’Avana. Nel nuovo governo, Castro divenne Comandante delle Forze Armate e poco dopo, Primo Ministro. Una delle prime iniziative del suo governo fu l’espropriazione della United Fruit statunitense. Nel 1960 Cuba strinse rapporti con l’URSS per l’acquisto di petrolio e si attuò anche l’espropriazione delle raffinerie di proprietà di statunitense. Nel 1961 gli USA appoggiarono lo sbarco nella Baia dei Porci di esuli cubani che si opponevano a Castro. Lo sbarco si rivelò fallimentare e i partecipanti vennero imprigionati. L’anno dopo, nel 1962 si verificò la cosiddetta “Crisi dei missili di Cuba”. Un aereo americano scoprì l’esistenza di missili nucleari sovietici sull’isola cubana che rappresentavano una minaccia per gli USA. La crisi fu risolta dopo giorni di intense trattative, con la promessa da parte di Chruscev del ritiro dei missili in cambio della promessa di non invadere l’isola.

Castro fu promotore di riforme nell’ambito dell’istruzione e della sanità che vennero resi accessibili a tutti i cubani. Nel 2006 Castro, per sottoporsi a un intervento all’intestino, ha lasciato il governo nelle mani del fratello. Solo nel 2008 ha formalizzato il suo ritiro dalle cariche di Presidente del Consiglio di Stato e di Comandante. Nel 2011 si è dimesso anche dalla carica di Primo Segretario del Partito.

LASCIA UN COMMENTO