Hong Kong: la protesta contro il governo cinese

0
888
Hong Kong

In migliaia per le strade di Hong Kong contro le ingerenze del governo di Pechino

Hong Kong, i manifestanti mantengono il controllo di almeno tre grandi arterie della citta’, il che rende difficile il movimento ai pendolari che vanno a lavoro, anche se molte scuole e aziende sono rimaste chiuse. Nella notte il capo dell’esecutivo, Leung Chun-ying ha annunciato il ritiro dalle strade degli agenti anti-sommossa e ha chiesto comunque alla gente di abbandonare la protesta; e ha anche smentito le voci circolanti sui social media, che l’esecutivo pensa di chiedere aiuto all’Esercito di Liberazione del Popolo, che stazione in una guarnigione in Cina.
Ma la leadership del movimento protestatario non sembra intenzionata a recedere: “Chiunque abbia una coscienza dovrebbe vergognarsi di essere associato a un governo che e’ cosi’ indifferente all’opinione pubbliche”, si legge in un comunicato diffuso oggi da Occupy. I manifestanti chiedono a Leung di dimettersi e che Pechino modifichi la decisione, presa il mese scorso, di voler mantenere il controllo sulle elezioni del 2017, tramite un comitato di ‘fedelissimi’ che supervisioni le candidature.

(fonte AGI)

LASCIA UN COMMENTO