Muore Erwin Rommel

0
2665
rommel

Dopo l’accusa di alto tradimento il feldmaresciallo Erwin Rommel sceglie di suicidarsi il 14 ottobre 1944 invece di affrontare la corte marziale

Erwin Rommel è stato uno dei più esperti militari del Terzo Reich. Già protagonista durante il primo conflitto mondiale, fu messo da Hitler a capo dell’Afrikakorps che combattè con alterne vicende contro i britannici. Le sue doti militari gli valsero il soprannome di “volpe del deserto”. Nel 1943 partecipò all’operazione Achse in Italia e successivamente alla battaglia di Normandia. Proprio in questa occasione fu ferito e dovette abbandonare il campo. Il 20 luglio 1944 vi fu l’attentato contro Hitler che però riuscì a salvarsi. Coloro che avevano ordito il complotto furono condannati a morte o internati nei campi di concentramento. Alcune esecuzioni si svolsero nell’immediato e furono filmate: i colpevoli vennero impiccati con corde di pianoforte e appesi a ganci di macellaio. Visto il coinvolgimento del feldmaresciallo Rommel che non aveva partecipato fisicamente l’attentato, ma lo aveva appoggiato, gli fu data la possibilità di scegliere. Rommel, invece di affrontare la corte marziale cge lo avrebbe condannato a morte per alto tradimento, scelse di suicidarsi con il cianuro. Nonostante ciò, come riconoscimento per le sue abilità militari, gli furono concessi funerali di Stato.

 

LASCIA UN COMMENTO