Fantacalcio: consigli per i fantacquisti

0
1428
fantacalcio calcio mercato

Chiude il calciomercato e le aste delle leghe di fantacalcio impazzano. Eccovi una guida per non arrivare impreparati

Fare il mercato anche della propria fantasquadra è una cosa seria. In lunghe serate con gli amici si consumano pizze, bottiglie di birra e Coca Cola, litigi e rilanci all’ultimo milione di euro virtuale per assicurarsi le prestazioni degli ultimi arrivati nella Serie A o quelli che ad agosto erano stati scartati,  giocatori su cui nessuno aveva puntato come Felipe Anderson della Lazio. Senza volare in Brasile come Canà ecco i consigli per gli acquisti.

Portieri

Le novità più interessanti sono Brkic al Cagliari e Neto che probabilmente si accaserà subito alla Juventus come vice Buffon. Che fine farà quindi Storari? Padelli si è ripreso il Torino, Gillet ormai in partenza. Frison, ex Catania, si è trasferito alla Sampdoria, secondo noi non sarà solo un’alternativa a Viviano. Romero in partenza. Come sempre.

Difensori

Bocchetti torna in Italia, un tempo era promettente, sicuramente al Milan tornerà utile sia come centrale che sulla sinistra in attesa del ritorno di De Sciglio.
Probabilmente qualcuno arriverà anche in casa Inter, ma Juan Jesus e Ranocchia non dovrebbero perdere il loro posto, sicuramente Andreolli e Vidic giocherebbero meno.
Sufficienti le prime prestrazioni di Strinic al Napoli, nel senso che ha preso due 6 in due partite. Il ruolo di terzino sinistro pare essere suo.
Il semi-sconosciuto Mauricio dello Sporting Lisbona, un centrale di difesa, è già a disposizione di Pioli, considerando che l’unico decente in casa Lazio è De Vrij, prendetelo in considerazione perchè potrebbe sostituire Cana o Novaretti e Radu centrale non si può vedere.
Ci lascia il palermitano Bamba tanto sponsorizzato in estate più per le battute sul suo cognome che per altro. Non mancherà a nessuno. Attenzione a Gastaldello, pupillo di tanti per i +3 che regala: il Bologna vuole tornare in A e corteggia il difensore della Sampdoria. 

bocchetti

Centrocampisti


I colpi qui non mancano da Shaqiri a Diamanti che arrivano a Cuadrado ormai verso il Chelsea. La logica consiglia di prendere “Alino”, tornato in forma sfornerà assist e gol.
Shaqiri ha qualità, ma lì davanti nell’Inter sono in tanti e rischiate di rimanere “vittime” del turnover. Meglio puntare su Brozovic dato che il Mancio nel due del 4-2-3-1 ha bisogno di un regista ordinato.
Suso, nuovo centrocampista esterno ed offensivo del Milan, potrebbe giocare clamorosamente terzino. Non possiamo consigliare un giocatore che potrebbe essere messo fuori ruolo, meglio indicarlo come alternativa a Bonaventura e Honda.
Tra le sorprese, Correa della Sampdoria è quello che ci ispira di più: se avete Soriano in rosa prendetelo in considerazione. Dovesse trovare posto, l’ex Bajern fin’ora utilizzato dietro le punte, scalerebbe a centrocampo.
Nocerino e Greco un tempo risorse del Milan e del Livorno e recentemente delusioni per Torino e Genoa:
tra i due fin’ora ha convinto più il primo andato al Parma. Buono come quinto o sesto centrocampista. Greco al Verona invece colleziona insufficienze e ammonizioni.
Rodriguez a Parma ha fatto vedere cose interessanti contro la Juventus in Coppa Italia, corre e salta l’uomo. Un credito lo si può investire considerando che giocherebbe in attacco nel 4-3-3. Ma non ditelo ai vostri colleghi!
Parentesi Mertens: con l’arrivo di Gabbiadini potrebbe davvero giocare pochissimo.

diamanti

Attaccanti


Abbracciamo nuovamente Eto’o, Cerci e Gilardino. Diciamo sin da subito che quello su cui puntare è l’ex interista, Gilardino potrebbe/dovrebbe alternarsi con Gomez, dubitiamo che Montella li schieri entrambi, ma non si sa mai. Cerci non si discute, ma se il Milan continuerà a non avere un gioco..
Muriel va alla Sampdoria, se Mihajlovic farà il 4-2-3-1 troverà spazio. Guai muscolari permettendo e pare gli serva anche un pò di dieta.
Osvaldo litiga con tutti, ma non si può certo dire che non faccia gol. Tenetelo in rosa in attesa di risvolti perchè potrebbe rimanere in A.
Volete ridere? Alcune squadre trattano Acquafresca: state il più lontano possibile dal più grande affossatore di squadre fantacalcistiche! Più sopravvalutato di Centurion (ve lo ricordate questo fenomeno d’agosto?) e Lestienne.
Destro al Milan farà bene, pure lui i gol li ha sempre fatti ma a noi Pazzini non dispiace. Inzaghi ne sceglierà solo uno e non è detto che il “Pazzo” accetti la panchina.
Pinilla ha dato peso all’attacco dell’Atalanta ma Denis rimane il riferimento offensivo. Sia chiaro: giocano e giocheranno entrambi. Solo che il “Tanke” secondo noi segnerà di più.
Maxi Lopez al Torino ha ritrovato gol, assist e un bel gruppo pronto a sostenerlo.
Capitolo Gabbiadini: ricordate Jorginho l’anno scorso a Verona? Quando passò al Napoli fece piangere tanti fantacalcisti. Si spera non faccia la stessa fine.
E Cassano? Chi lo ha in rosa se lo tiene e aspetta, chi non lo ha si ritrova con un problema in meno. Il suo sostituto è Varela, ex Porto classe 1985. Secondo noi meglio puntare su Palladino, ovviamente come riserva per il vostro tridente titolare.
Podolski è tutto tranne che un goleador, ma non dispiace e qualche gol lo farà.
Sorpresa? Cop del Cagliari ha già segnato. Considerando le opache prestazioni di Longo e Sau, potrebbe tornare utile sia a Zola che a voi.
Infine, due cosine su Niang passato al GenoaGasperini lo vede come centravanti, non sulla fascia. Vi ricodarte Henry un tempo sprecato sulla fascia alla Juventus poi riscopertosi prima punta di enorme e indiscusso valore all’Arsenal? Bene. Niang non è Henry. Aspettate quindi il rientro di Matri se non dovesse andare alla Juve.

gabbiadini

LASCIA UN COMMENTO