Mattarella si insedia al Quirinale

0
720
mattarella

Sergio Mattarella ha prestato giuramento come dodicesimo Presidente della Repubblica Italiana. La giornata del neo capo dello Stato

Con un discorso di circa trenta minuti davanti al Parlamento riunito in seduta comune Sergio Mattarella ha iniziato il suo settennato alla Presidenza della Repubblica. Per ben 42 volte il neo Presidente è stato interrotto dagli applausi dei parlamentari.  Tra i passaggi del discorso ci sono stati il ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino uccisi dalla mafia, la lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione, la Resistenza i marò e il passaggio in cui ha assicurato che sarà arbitro imparziale. “Nel linguaggio corrente si è soliti tradurre il ruolo del capo dello Stato come quello di un arbitro: è un’immagine efficace”, a giudizio di Sergio Mattarella.

Nel corso del suo discorso di insediamento alla Camera, il presidente della Repubblica ha spiegato che “all’arbitro compete una applicazione delle regole” e ha aggiunto: “L’arbitro deve essere e sarà imparziale”. Dopo un lungo applauso, ha aggiunto il suo personale appello alle forze politiche: “I giocatori lo aiutino, con la loro correttezza”. “Questo Parlamento presenta elementi di novità e di cambiamento”, ha detto Mattarella aggiungendo: “La più alta percentuale di donne e tanti giovani parlamentari. Un risultato prezioso – ha aggiunto – che troppe volte la politica stessa finisce per oscurare dietro polemiche e conflitti”. “L’urgenza di riforme istituzionali, economiche e sociali deriva dal dovere di dare risposte efficaci alla nostra comunità, risposte adeguate alle sfide che abbiamo di fronte”.

Adempiuto al giuramento e reso omaggio all’Altare della Patria, il neo presidente ha fatto il suo ingresso al Quirinale a bordo della tradizionale Flaminia scoperta accompagnato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, sta per prendere possesso del palazzo della Presidenza della Repubbblica, con la cerimonia del passaggio di consegne. Preceduta dall’alzabandiere con il Tricolore issato sul Torrino del palazzo. Mattarella e Renzi hanno fatto ingresso nel cortile d’onore del Quirinale, dove hanno ricevuto gli onori militari dei Corazzieri a cavallo e Forze Armate ed hanno ascoltato l’inno di Mameli sulla Flaminia finalmente scoperta. In posizione, schierato in cortile a fianco dei Corazzieri a cavallo in alta uniforme, anche il cagnolino mascotte del reggimento presidenziale. A causa della forte pioggia a Roma, Mattarella aveva dovuto raggiungere prima Montecitorio da palazzo della Consulta e poi il Vittoriano da palazzo Montecitorio a bordo di una Lancia Thesis coperta.

(Fonte Askanews)

LASCIA UN COMMENTO